menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggressioni sugli autobus: scendono in campo le guardie armate

Servizio attivo sulle linee 806, le più "calde" della città, perché frequentata da molti ragazzini che non pagano il biglietto. Il piano Amat sarà valido per tutti i giorni festivi di luglio e agosto

Tempi duri per i portoghesi. Ma il calcio ovviamente non c'entra. Stop alle incursioni dei "senza biglietto" e alle aggressioni sui bus ai danni degli autisti. Scendono in campo i vigilantes armati. Da ieri le guardie giurate rendono "più sicuro" il viaggio a bordo degli otto 806 diretti a Mondello, la linea forse più "calda" (che dal centro città porta alle spiagge), affollata e ad alta densità di pericolo, perché frequentata da molti ragazzini che non pagano il biglietto. .

Il piano Amat sarà valido per tutti i giorni festivi di luglio e agosto. La decisione è stata presa dall'azienda guidata dal presidente Antonio Gristina, dopo le ripetute aggressioni a danno degli autisti, spesso presi di mira per avere invitato a scendere dall'autobus chi è sprovvisto di biglietto. Il nuovo piano è costato 3 mila euro. Ma a far paura sono soprattutto le baby gang che terrorizzano i passeggeri. Numerose le aggressioni degli ultimi mesi. Nelle scorse settimane, in via Campolo, un giovane, alla richiesta di scendere dall’autobus poiché sprovvisto di biglietto, aveva reagito lanciando alcune pietre contro il mezzo e aggredendo l’autista. E venti giorni fa un ragazzo era stato picchiato a bordo dell'autobus da tre giovanissimi per avere reagito a un tentativo di scippo. Solo due episodi di una lunga serie.

Adesso si volta pagina. Il nuovo servizio, con le guardie giurate armate a bordo, sarà garantito per tutta la mattina e per buona parte del pomeriggio. Si tratta di un esperimento, che se dovesse riuscire, potrebbe essere applicato in futuro anche al tram.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Palermo usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento