menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dottoressa spintonata nella guardia medica, condannato a 10 mesi l'aggressore

L'episodio era avvenuto domenica scorsa nel presidio di Partanna-Mondello. L'imputato, Salvatore Giglio, avrebbe preteso di essere visitato senza rispettare il turno. Poi si sarebbe scagliato anche contro i carabinieri, rompendo uno dei vetri della "gazzella"

Domenica era entrato nella guardia medica di Partanna Mondello ed avrebbe preteso di essere visitato subito, per primo e senza rispettare il turno. E, pur di raggiungere il suo scopo, non avrebbe esitato a spintonare la dottoressa che era in servizio e poi anche a scagliarsi contro i carabinieri intervenuti in soccorso della vittima. Adesso, Salvatore Giglio, 51 anni, è stato condannato a 10 mesi di reclusione, senza sospensione condizionale della pena, con il rito abbreviato. L'imputato è stato processato con la direttissima dal giudice della quinta sezione del tribunale monocratico, Nicola Aiello, che ha accolto la richiesta del sostituto procuratore Giorgia Righi.

Secondo la ricostruzione degli inquirenti, Giglio - che ha dei precedenti - quel giorno sarebbe stato anche ubriaco. A nulla erano valsi quindi i tentativi di calmarlo e, quando i militari erano arrivati nella guardia medica, l'imputato se la sarebbe presa anche con loro, spaccando con una gomitata uno dei finistrini della "gazzella". Reazione che non aveva impedito il suo arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e Società

Festival di Sanremo: il testo della canzone "Amare" de La Rappresentante di Lista

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento