Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Nascondeva mezzo milione di incassi Arrestato l’amministratore di Himera

Sparite fatture, incassi e contabilità della società di servizi fallita nel 2008. Le indagini della guardia di finanza hanno scoperto l'attività fraudolenta del proprietario

Guardia di finanza

Nascondeva fatture, contabilità ed incassi. E’ finito in manette con l'accusa di bancarotta fraudolenta e distrazione di attività l’imprenditore della Nuova Himera di Termini Imerese, società cooperativa a responsabilità limitata, attiva nel settore della fornitura di servizi, dichiarata fallita nel 2008. Secondo gli uomini della Guardia di Finanza, che hanno portato a termine le indagini, l’imprenditore avrebbe tentato di impedire la ricostruzione del movimento degli affari e del patrimonio del fallito occultando così ricavi e conseguenti incassi, per oltre mezzo milione di euro.

Le Fiamme gialle, invece, attraverso le attività investigative, hanno ritrovato non poche fatture non contabilizzate dalla fallita società. L'attività fraudolenta effettuata dall'amministratore è stata scoperta grazie a complessi e mirati accertamenti, effettuati sul territorio italiano presso note aziende, anche di rilievo nazionale, operanti nel campo della produzione e della distribuzione di energia elettrica. Sono state fatte anche una serie di perquisizioni presso l'abitazione ed il domicilio del destinatario del provvedimento restrittivo a Termini Imerese ed a Verbania, dove l’uomo è stato arrestato dai militari della compagnia locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nascondeva mezzo milione di incassi Arrestato l’amministratore di Himera

PalermoToday è in caricamento