Gratteri, si frattura una caviglia durante escursione: soccorsa una turista tedesca

Era in escursione fuori sentiero con un'amica sopra la Grotta Grande, ad un'altitudine di circa 1.100 metri, quando è scivolata

La turista tedesca prima di salire a bordo dell'elicottero

Tecnici del Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico in azione sulle Madonie nel primo pomeriggio di oggi per soccorrere una turista tedesca ferita su pizzo Dipilo sopra la Grotta Grande, nel versante sopra Gratteri, ad un'altitudine di 1.100 metri. M. K., 70 anni, era in escursione fuori sentiero con un'amica quando è scivolata fratturandosi la caviglia destra. Le due donne hanno chiamato con il cellulare il numero unico di emergenza 112 che le ha messe in contatto con i carabinieri della compagnia di Cefalù.

La centrale operativa ha allertato immediatamente il Cnsas che ha fatto partire una squadra da Palermo con il fuoristrada. Sul posto anche i carabinieri della stazione di Isnello. Subito dopo il reparto volo della polizia ha messo in campo un elicottero che è decollato dall'aeroporto di Boccadifalco con un tecnico del Cnsas a bordo. Mentre la squadra appiedata metteva in sicurezza la ferita, l'elicottero è arrivato sulla verticale calando il tecnico con il verricello. La turista tedesca è stata quindi imbracata e issata a bordo per essere sbarcata a Boccadifalco dove è stata presa a bordo da un'ambulanza del 118 e trasferita al vicino ospedale Ingrassia.

L'ultimo intervento del Soccorso alpino nella Madonie risale al 19 settembre quando due squadre erano intervenute per soccorrere un uomo scivolato per una decina di metri in un dirupo nella zona di Bosco Pomieri, in territorio di Petralia Sottana, mentre cercava funghi insieme ad un amico. Era rimasto bloccato a metà costa e, preso dal panico, non era riuscito più a risalire. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparso da oltre un giorno, 29enne trovato morto sotto il ponte di via Oreto

  • Incidente alla Favorita, auto si schianta contro un albero: un morto e una ferita grave

  • Tony Colombo e la camorra, nervi tesi da Giletti: lui minaccia di lasciare lo studio

  • Una vita dietro la consolle, poi lo schianto in Favorita: "Antonio, rimarrai il mio miglior dj"

  • La mafia palermitana del dopo Riina: "Comandano i boss anziani, mettono tutti d'accordo"

  • Blitz antimafia a Belmonte Mezzagno, quattro arresti: "In carcere il nuovo capo"

Torna su
PalermoToday è in caricamento