Cronaca Montepellegrino

Grande successo per le visite all’Ucciardone durante l’annuale appuntamento della settimana delle culture

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Siamo entusiasti e emozionati per il grande successo che ha riscosso questa nostra iniziativa. Il plauso più grande va al Direttore della Casa di Reclusione Calogero di Bona – Ucciardone e a tutto il personale dell’Amministrazione Penitenziaria per la possibilità di aprire le porte del Carcere alla popolazione civile. Una menzione speciale merita l’Ufficio Educatori e il personale della Polizia Penitenziaria per l’enorme supporto datoci durante i due weekend di visita, accompagnando sia noi che la popolazione civile alla scoperta del mondo dietro le mura del Carcere ottocentesco. Un percorso di rieducazione e reinserimento svolto con professionalità e coinvolgimento da tutti coloro che vivono l’Ucciardone quotidianamente. Teniamo a ringraziare gli amici di Giglio Lab srl, di San Lorenzo Confezioni, dell'Ipssar Paolo Borsellino, del CPIA Palermo, dell’associazione ASVOPEe della cooperativa In e Out per aver collaborato a dimostrare tramite i loro manufatti tutti i prodotti che si realizzano nelle varie attività carcerarie. Un ringraziamento particolare ai nostri partner CofficeGruop, per le soluzioni web, e la casa editrice Edity, per il supporto editoriale. E infine ringraziamo calorosamente e sentitamente tutta la popolazione civile per aver accolto entusiasticamente le nostre visite: i messaggi lasciati nel registro preparato dagli educatori hanno riempito i nostri cuori e soprattutto quelli dei detenuti. Ma soprattutto i visitatori hanno capito e apprezzato il grande lavoro che c’è dietro tutte le varie attività che si portano avanti. Questo è ciò che più ci ha reso felici. - dice Ruggero D'Amico, presidente dell'Associazione Clio, organizzatore dell'evento -. La nostra speranza è che si ripetano sempre più appuntamenti del genere, per offrire un punto di vista più realistico rispetto alla realtà detentiva che talvolta si riscontra nell’immaginario collettivo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grande successo per le visite all’Ucciardone durante l’annuale appuntamento della settimana delle culture

PalermoToday è in caricamento