menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I lavori al Grand Hotel delle Palme, i responsabili del cantiere: "Pagamenti puntuali"

I vertici della "Mare Resort srl", che sta svolgendo i lavori di ristrutturazione nell'albergo, replicano ad alcune sigle sindacali che hanno annunciato lo stato di agitazione dei lavoratori per ritardi nelle retribuzioni

"Le retribuzioni dei dipendenti sono sempre state corrisposte puntualmente e un ritardo di appena 5-6 giorni non giustifica in nessun modo uno stato di agitazione". Cosi i vertici della "Mare Resort srl", che sta svolgendo i lavori di ristrutturazione del Grand Hotel delle Palme, replicano a quanto denunciato da alcune sigle sindacali che ieri hanno annunciato lo stato di agitazione dei lavoratori.

Grand Hotel delle Palme verso la riapertura ma i lavoratori sono in agitazione

Dalla società sottolineano che "le esternazioni rese dai sindacalisti non rappresentano in nessun modo l’opinione e/o le preoccupazioni dei dipendenti che, dopo aver appreso del contenuto delle Vostre notizie, ci hanno contattato in numerosi, dissociandosi fortemente da quanto affermato. Peraltro, i lavoratori della Mare Resort s.r.l. adibiti al cantiere del Grand Hotel et Des Palmes, non sono 120 come asserito dai sindacalisti, ma appena 70".

In una nota firmata dal responsabile del cantiere, Vincenzo Gioacchino, e dal direttore dei lavori, Fabio D’Amico si spiega poi che "le retribuzioni dei dipendenti sono sempre state corrisposte puntualmente. In particolare a fronte della scadenza di pagamento entro il giorno 10 del mese, la Mare Resort s.r.l. ha sempre pagato puntualmente gli stipendi, ritardando al più entro il 15-16 del mese. Per il mese corrente, poiché il giorno 16 coincide con un giorno bancari non lavorativo, gli stipendi saranno pagati entro lunedì 18. Di certo, pertanto, un ritardo di appena 5-6 giorni non giustifica in nessun modo uno stato di agitazione, tant’è che una moltitudine di lavoratori ci hanno contatto per dissociarsi dalle suddette esternazioni. Quanto al presunto mancato versamento della cassa edile, le affermazioni rese dai sindacalisti risultano del tutto prive di fondamento. Semmai, la società Mare Resort s.r.l. ha richiesto una mera dilazione di pagamento, il che risulta del tutto fisiologico per una società che, oltre ad operare nel settore delle costruzioni e ristrutturazioni edili, opera altresì nel settore della gestione alberghiera, particolarmente colpita al momento". E ancora: "Manifestamente infondata risulta l’affermazione secondo cui la società Mare Resort s.r.l. non sarebbe nelle condizioni di terminare il cantiere entro la primavera del 2021, tenuto conto che ad avviso dei sindacalisti occorrerebbe ancora un anno di lavoro. Ebbene, non si comprende sulla scorta di quali elementi o competenze siano state rese simili affermazioni, che risultano del tutto fuori luogo. La società risulta perfettamente in linea con il cronoprogramma dei lavori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento