In un magazzino 800 chili di caciocavallo mal conservato: multato 66enne

I carabinieri sono intervenuti a Godrano. Il formaggio, 136 forme, era conservato in un locale in precarie condizioni igienico-sanitarie. Sono scattati anche i controlli dell'Asp

Un deposito adibito a caseificio, privo delle necessarie autorizzazioni, è stato scoperto dai carabinieri a Godrano. All'interno del magazzino, in precarie condizioni igienico-sanitarie, 136 forme di caciocavallo, di vario peso, per un totale di 816 chili e dal valore di mercato di circa ottomila euro. Al proprietario dell'azienda, un bracciante agricolo di 66 anni, sono state elevate multe per tremila euro mentre i prodotti alimentari sono stati sequestrati per le successive verifiche da parte dell'Asp.

Fonte AdnKronos

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stretta anti covid, ecco l'ordinanza: mascherine all'aperto, divieto di stazionare in strada

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Reddito di cittadinanza, per il mese di sospensione potranno essere chiesti i buoni spesa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento