menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il "ladro della vista", 500 esperti a confronto sul glaucoma

Nelle fasi iniziali non comporta alcun fastidio, ma può portare alla cecità. Da domani fino a sabato un convegno al teatro Politeama sulla prevenzione e sulle terapie più all'avanguardia

Viene definito il “ladro della vista”, perché nelle fasi inziali il glaucoma non comporta nessun disturbo, e se rimane ignorato porta inesorabilmente alla cecità. Di qui l’importanza della prevenzione: dopo i quaranta anni tutti devono fare una visita oculistica completa. Il glaucoma, gli interventi e le terapie più all’avanguardia e l’importanza della prevenzione saranno al centro del 7° congresso nazionale della società italiana del glaucoma (Sigla), che si svolgerà da domani fino a sabato al teatro Politeama.


Al convegno, organizzato dal dottore Antonino Pioppo direttore dell'unità operativa di Oculistica dell’azienda ospedaliera “Villa Sofia–Cervello, parteciperanno oltre 500 esperti italiani del glaucoma. Durante il convegno saranno tramessi via satellite gli interventi di glaucoma eseguiti dai vari chirurghi italiani secondo le più avanzate tecniche chirurgiche. Sono previsti, inoltre sessioni e corsi dedicati a tutte le figure professionali coinvolte nella cura del glaucoma, infermieri, ortottisti assistenti di oftalmologia ed oculisti.



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento