Cronaca

Giusto Catania: "Palermo avrà 101 nuovi autisti e 100 mezzi in più per strada"

L'assessore alla Mobilità del Comune interviene nel dibattito sul trasporto pubblico e il rischio di contagio da Covid-19: "Ridurre la pressione sui mezzi pubblici è indubbiamente utile per evitare assembramenti e tutelare la salute pubblica"

"Ridurre la pressione sui mezzi pubblici è indubbiamente utile per evitare assembramenti e tutelare la salute pubblica. Il Comune di Palermo si sta già muovendo in questo senso: nei giorni scorsi abbiamo indetto un concorso per 101 nuovi autisti e nelle prossime settimane saranno in servizio: 101 nuovi autisti significano 100 mezzi in più per strada". Così l'assessore alla Mobilità del Comune di Palermo, Giusto Catania, interviene nel dibattito sul trasporto pubblico e il rischio di contagio da Covid-19.  

"Palermo, a differenza di altre città, ha i mezzi ma non gli autisti", dice all'Adnkronos Catania che punta anche "sulla mobilità dolce" per ridurre la pressione sui mezzi di trasporto pubblici. "Devono esserci meno persone sugli autobus e sui tram ma non per questo più auto in giro - sottolinea -. Per questo continuiamo a investire sulla mobilità dolce e nel giro di poche settimane avremmo anche i primi affidamenti per il servizio di monopattino sharing".

Sull'eventualità di una riduzione, dall'attuale 80% al 50%, dei posti occupati sui mezzi, l'assessore non si pronuncia "rinviando qualunque decisione alle disposizioni nazionali". "Indubbiamente - conclude - smart working e diversificazione degli orari di ingresso e di uscita dai luoghi di lavoro aiuterebbe a ridurre le presenze per strada e sui mezzi e ad evitare assembramenti".

fonte Adnkronos

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giusto Catania: "Palermo avrà 101 nuovi autisti e 100 mezzi in più per strada"

PalermoToday è in caricamento