Cronaca

Tangenti, gip dispone il giudizio immediato per Roberto Helg

Accolta la richiesta della Procura palermitana. Il legale difensore dell'ex numero uno di Confcommercio Palermo ha annunciato che il suo assistito chiederà il rito abbreviato. Prima udienza fissata per il prossimo 4 settembre

Roberto Helg, ex presidente di Confcommercio Palermo

Disposto il giudizio immediato per Roberto Helg. Il presidente dei gip Cesare Vincenti ha accolto la richiesta avanzata nei giorni scorsi dalla Procura palermitana per l'ex presidente della Confcommercio di Palermo, colto in flagranza mentre intascava una tangente dall'imprenditore Santi Palazzolo. Fu quest'ultimo a denunciare il tutto ai carabinieri registrando la conversazione con il cellulare.

Il legale di Helg, Giovanni Di Benedetto, ha annunciato che il suo assistito chiederà di essere giudicato con il rito abbreviato. Secondo la procura le prove contro di lui, che stava contrattando con il pasticciere la proroga della concessione dello spazio all'aeroporto, sono evidenti. La conversazione tra i due, insieme alla "mazzetta" trovata, non lascerebbe spazio a interpretazioni. Il gip ha fissato la prima udienza per il prossimo 4 settembre davanti alla terza sezione monocratica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti, gip dispone il giudizio immediato per Roberto Helg

PalermoToday è in caricamento