Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca Politeama

Nicolao: giudice del lavoro condanna l'inps

Una sentenza che dà ragione ai lavoratori del settore Giudiziario

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

I consiglieri circoscrizionali Antonio Nicolao e Marcello Susinno manifestano il loro disappunto nei confronti dell'I.N.P.S. che non ha proceduto a liquidare delle spettanze a dei dipendenti degli Uffici Giudiziari. Nicolao e Susinno, che hanno seguito la vertenza, citano il caso di 30 lavoratori di Palermo che per ottenere il TFR, a seguito di cessazione del rapporto di lavoro a tempo determinato, hanno dovuto sostenere una causa patrocinata dalla UIL, durata quasi quattro anni.

Non siamo stati mai convinti di quel diniego - dicono Antonio Nicolao e Marcello Susinno promotori dell'iniziativa e la conclusione positiva del ricorso e la sentenza n. 1835/2014 del Tribunale di Palermo sezione lavoro ne dimostra l'infondatezza, oggi L' I.N.P.S., oltre a pagare le spettanze dovute, sarà costretta a pagare anche gli interessi maturati. Conclude Nicolao, siamo pronti a sostenere anche le decine di lavoratori che hanno l'iter in corso e attendono il TFR da 6 anni.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nicolao: giudice del lavoro condanna l'inps

PalermoToday è in caricamento