Marijuana e prostitute: paura e delirio ad Amsterdam per Giucas Casella

Il mago di Termini Imerese, convinto dal palermitano Angelo Duro a girare un cortometraggio, si è ritrovato "vittima" di uno scherzo. Bungee jumping, tatuaggio e coffee shop: il video del "servizio più bello di sempre de Le Iene"

Giucas Casella fuma marijuana ad Amsterdam

Sbarca ad Amsterdam convinto di dover girare un cortometraggio e invece si ritrova "vittima" di uno scherzo. E' un Giucas Casella mai visto, quello "ammirato" ieri sera in un servizio andato in onda alle "Iene". Il mago di Termini Imerese è stato convinto a partire da Angelo Duro, palermitano. Un viaggio che ha portato Casella a "esplorare" nuovi orizzoni. Come quello dello "spillone" (ovvero lo spinello).

GUARDA IL VIDEO

Il mago ha fatto tappa in un noto coffee shop della capitale olandese. E gli effetti sono stati visibili. Giucas ha perso il controllo della situazione girando per "Ammisterdam" (come la chiama lui) fino a notte fonda. Completamente 'strafatto' dopo aver fumato marijuana dal bong, è andato in cerca di prostitute. Non poteva mancare la tappa in un sexy shop.

E dire che tutto era iniziato in modo "bucolico": il David Copperfield di Termini Imerese - appena arrivato in Olanda - aveva fatto un giro nei campi, riuscendo perfino a ipnotizzare una gallina in un pollaio, come faceva ai vecchi tempo. Poi però è partito il tour della perdizione. Giucas non si è fatto mancare neanche il lancio dal bungee jumping bendato da un tavolinetto in giardino, e ha passato la notte in discoteca a ballare musica techno. Senza valigia (smarrita in aeroporto) ha vissuto la sua trasferta nei Paesi Bassi con una improbabile tunica da mago viola e un cappello a punta. La parentesi olandese è finita con un tatuaggio sulle spalle con tanto di scritta "Ammisterdam". Poi è calato il sipario su quello che in tanti hanno definito 'il servizio più bello di tutti i tempi' de Le Iene

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento