Difende la cugina dalle avances, sedicenne picchiato dal "branco" davanti al Verdura

Il ragazzo è stato soccorso da un'ambulanza in viale del Fante, a pochi passi dall'ingresso del Teatro, e portato in ospedale. I medici gli hanno riscontrato escoriazioni e ferite tra labbra e zigomi. Sull'episodio indaga la polizia

(foto archivio)

Picchiato da un gruppo di coetanei per aver difeso sua cugina dalle loro avances sempre più insistenti. Nella notte tra sabato e domenica scorsi un sedicenne è stato aggredito in viale del Fante, a pochi passi dal Teatro di Verdura. I sanitari del 118 lo hanno soccorso e portato in ambulanza all’ospedale Villa Sofia.

A chiedere l’intervento della polizia è stato lo stesso adolescente riferendo all’operatore che ha risposto al numero di emergenza 113 di essere stato picchiato da un gruppetto di giovani. All’arrivo degli agenti - intorno all'una e mezza - ha spiegato loro la dinamica dei fatti, arricchendo il racconto con qualche dettaglio che potrebbe risultare utile per risalire all'identità dei responsabili.

Il giovane ha ripercorso i minuti precedenti al pestaggio, raccontando di quei commenti e complimenti che iniziavano a infastidire sempre di più. A un certo punto il sedicenne ha deciso di opporsi e per tutta risposta, una volta fuori, è stato accerchiato da almeno 5 ragazzi e colpito in faccia, riportando escoriazioni e ferite tra labbra e zigomi.

Per lui, soccorso dal 118 ed entrato in ospedale con il codice verde, tanta paura e qualche giorno di prognosi. Gli agenti hanno cercato testimoni e riscontri sull’accaduto, procedendo poi con l’acquisizione delle immagini di alcune telecamere di videosorveglianza che potrebbero aver ripreso la violenza del “branco”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a San Lorenzo, donna accusa malore e muore fuori da un locale

  • Era scomparso giovedì, 40enne ritrovato in centro: "Ha già abbracciato le sue bimbe"

  • Il duplice omicidio allo Zen, veglia notturna non autorizzata ai Rotoli: familiari allontanati

  • Produce documenti falsi per percepire il reddito di cittadinanza: denunciato

  • Rovigo, palermitano strangola e uccide la moglie di 23 anni

  • Mafia, sequestrato tesoro del boss Salerno: ci sono anche tabaccheria e focacceria

Torna su
PalermoToday è in caricamento