rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Giornate mediche costantiniane, torna l'iniziativa per sensibilizzare i cittadini alla cura della salute

A Carini il 12, 24 e 25 febbraio controlli medici e screening gratuiti

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Tornano le "Giornate Mediche Costantiniane" a cura della Delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. L'iniziativa, proposta con successo nel dicembre scorso, si avvale del contributo di medici specialisti che offrono la loro consulenza. Tre, in programma, gli appuntamenti nel mese di febbraio, nei giorni 12, 24 e 25.

Si inizia sabato 12 con "Diabetologia e Medicina Interna", che si terrà dalle 9:30 alle 12 nei locali annessi alla Chiesa Madre di Carini, in provincia di Palermo. L'incontro sarà tenuto dal dottore Ercole Pusateri, alla presenza di Antonio di Janni, anch'egli medico, delegato vicario di Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. "Riproponiamo - spiega il nobile Antonio di Janni - un'importante opportunità per la comunità, che può usufruire, nei giorni stabiliti, di controlli sanitari e screening gratuiti". Una nuova testimonianza di solidarietà che si inserisce nell'ambito delle attività assistenziali della delegazione Sicilia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio. "Il progetto - spiega ancora - è stato approvato da Sua Altezza Reale il Principe Carlo di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Castro e Gran Maestro Costantiniano". Gli altri due incontri vedranno invece la presenza dei medici Francesco D'Alba e Sergio Salomone, e saranno rispettivamente dedicati alla prevenzione oncologica del cavo orale e alla fisiatria.

Anche le giornate del 24 e del 25 si terranno nello stesso sito, ma dalle 16 alle 18. "Realizzare una campagna di prevenzione che coinvolge varie branche mediche - chiarisce Antonio di Janni - serve a sensibilizzare i pazienti a prendersi maggiore cura della propria salute". "Questi consulti - aggiunge - serviranno a fornire un servizio di prevenzione e di supporto a chi deve affrontare lunghi turni di attesa nella sanità pubblica e non possiede le risorse economiche per rivolgersi a specialisti privati". L'iniziativa vanta inoltre la collaborazione della onlus "Croce Costantiniana", presieduta in Sicilia dal commendatore Francesco D'Alba , dell'associazione "Crocerossine d'Italia" la cui delegata, nel territorio regionale, è Anna Di Marzo e della Parrocchia Maria Santissima Assunta dell'Arcipretura di Carini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornate mediche costantiniane, torna l'iniziativa per sensibilizzare i cittadini alla cura della salute

PalermoToday è in caricamento