rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Zen

Giornata in memoria delle vittime della mafia, studenti dello Zen in visita alla legione carabinieri Sicilia

Gli alunni di due classi dell'istituto comprensivo Falcone hanno ammirato le chiese di San Giacomo dei Militari e di S. Maria Maddalena. Poi hanno assistito ad alcune dimostrazioni dei militari dell'Arma

Due classi dell'istituto comprensivo Falcone dello Zen, nell'ambito della Giornata nazionale in memoria delle vittime della mafia, accompagnate dai loro insegnanti hanno fatto visita stamattina al Comando legione carabinieri Sicilia, nella caserma Carlo Alberto dalla Chiesa di corso Vittorio Emanuele. Cinquanta ragazzi, tutti di età comprese fra gli 11 e i 12 anni, hanno potuto visitare i monumenti siti all’interno del quartiere militare che ospita la Legione e il 12° Reggimento carabinieri Sicilia.

Una prima sosta davanti alla chiesa di San Giacomo dei Militari, dove gli studenti hanno potuto assistere all’esibizione di alcuni team di carabinieri cinofili, i quali hanno illustrato le tecniche di rinvenimento dei cani antidroga, nonché anti esplosivo ed anti sommossa. Sono poi intervenuti i militari del nucleo artificieri del comando provinciale di Palermo, che hanno spiegato alcune tecniche di rinvenimento e neutralizzazione di ordigni ed hanno mostrato il funzionamento del robot cingolato impiegato per le neutralizzazioni più delicate di esplosivi. Presenti anche i motociclisti del locale nucleo radiomobile con le Ducati 1200 di ultima generazione e di un equipaggio dello stesso nucleo a bordo di Giulia 2000.

A seguire il gruppo si è spostato presso la chiesa di S. Maria Maddalena del 1182, dove il comandante della legione carabinieri Rosario Castello li ha intrattenuti sui temi della legalità e sulle attività che l’Arma svolge tutti i giorni a beneficio dei cittadini, specie tramite le stazioni come quella di San Filippo Neri allo Zen, suscitando il vivo interesse dei giovani che non hanno fatto mancare le loro domande. La visita è proseguita presso la Sala della Memoria, dove il direttore generale in congedo Michele Di Martino, ha illustrato i cimeli, molti dedicati al generale Dalla Chiesa, che testimoniano la presenza dell’Arma in Sicilia dal 1861 ad oggi. L’incontro si è quindi concluso in piazzale Bandiera con le foto di rito. Con loro anche il comandante della stazione San Filippo Neri Davide De Novellis.                            
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata in memoria delle vittime della mafia, studenti dello Zen in visita alla legione carabinieri Sicilia

PalermoToday è in caricamento