rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Corso Vittorio Emanuele, 475

Ascolto di vittime fragili e indagini, carabinieri e psicologi insieme per studiare le buone prassi

All’incontro hanno partecipato magistrati, rappresentanti delle forze dell'ordine ed esperti del gruppo di lavoro di psicologia forense dell’Ordine degli Psicologi della Regione Siciliana che hanno approfondito la tematica

"Condivisione di buone prassi nella raccolta testimoniale della vittima vulnerabile". E' questo il tema della giornata di studio che si è svolta oggi pomeriggio nella caserma Generale Carlo Alberto dalla Chiesa, sede della Legione regionale. All’incontro hanno partecipato magistrati, rappresentanti delle forze di polizia e psicologi e psicoterapeuti del gruppo di lavoro di psicologia forense dell’Ordine degli psicologi della Regione Siciliana che hanno approfondito le tematiche dell’ascolto delle vittime vulnerabili e della delicata fase investigativa-processuale connessa ai reati in danno di quest’ultima categoria.

L’incontro è stato moderato da Antonella Luppino, psicoterapeuta e coordinatrice del gruppo di lavoro di psicologia forense ed è stato aperto con i saluti del comandante della Legione carabinieri Sicilia, Rosario Castello. Sono intervenuti anche la presidente dell’Ordine degli psicologi della Regione Siciliana, Gaetana D’Agostino, il procuratore aggiunto Laura Vaccaro; il procuratore presso il Tribunale per i Minorenni di Palermo, Claudia Caramanna; il presidente aggiunto della sezione gip/gup presso il Tribunale di Palermo, Antonella Consiglio; il procuratore capo di Termini Imerese, Ambrogio Cartosio.

L’occasione è stata preceduta da un seminario, che si è tenuto lo scorso 9 maggio, al quale hanno partecipato alcuni membri della Rete antiviolenza carabinieri di Palermo, composta da militari dell’Arma del Comando provinciale, selezionati per particolari attitudini personali e professionali e che affiancano i colleghi delle stazioni carabinieri della Provincia di Palermo nel complesso e poliedrico dialogo con le vittime di reati di genere. Si tratta di operatori che si sono distinti per una più spiccata sensibilità nella delicatissima materia.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ascolto di vittime fragili e indagini, carabinieri e psicologi insieme per studiare le buone prassi

PalermoToday è in caricamento