rotate-mobile
Cronaca

Negozi e ristoranti accessibili a tutti, al via il progetto "Vengo anch'io"

L'iniziativa è promossa dall'associazione Aurora onlus - in collaborazione con Confcommercio e il patrocinio del Comune - e mira a diminuire le difficoltà delle famiglie con ragazzi disabili, autistici in particolare

Sono già una decina gli operatori economici che hanno deciso di aderire all'iniziativa "Vengo Anch'io", promossa dall'associazione Aurora onlus - in collaborazione con Confcommercio Palermo e con il patrocinio del Comune - per diminuire le difficoltà riscontrate dalle famiglie con ragazzi disabili, autistici in particolare, nei luoghi pubblici.  La presentazione dell'iniziativa si è svolta questa mattina, in occasione della Giornata Mondiale dell'Autismo, nei locali della Club House della Società Canottieri Palermo alla Cala, alla presenza del presidente della Canottieri Palermo Eduardo Traina, del direttore sportivo Oscar Casagrande, dell'assessore alle Politiche sociali del Comune Agnese Ciulla, di Daniela Cocco, delegata di giunta alla Promozione delle Politiche Sociali di Confcommercio Palermo, della presidente dell'Aurora Onlus Ivana Calabrese, e del presidente Lega Navale Beppe Tisci.

Lo slogan della campagna "Vengo anch'io", che vuole sensibilizzare gli esercenti e l'opinione pubblica sui temi dell'autismo e della disabilità in generale, parte dall'esigenza di gestire i tempi di attesa in un locale, evitando i cosiddetti "comportamenti problema", permettendo e invogliando le famiglie a uscire e migliorando pertanto la loro qualità di vita. "Le famiglie che vivono il problema della disabilità sanno di cosa parliamo - ha detto Ivana Calabrese, presidente di Aurora onlus -. Vogliamo fare in un modo che anche i nuclei familiari in cui è presente un soggetto autistico o disabile possano avere l'idea del 'posso venire anch'io' senza porsi il problema delle lunghe attese per consumare all'interno di pizzerie, ristoranti. I ragazzi autistici - ha aggiunto - il più delle volte non sono facili da gestire e non conoscono i tempi dell'attesa, dunque le famiglie escono pochissimo anche per andare a mangiare una pizza. Vogliamo contribuire a migliorare la qualità della vita anche sotto questo profilo, perciò desidero ringraziare Confcommercio Palermo che ha aderito con il Comune all'iniziativa", ha concluso Calabrese. 

"Ringrazio l'associazione Aurora che ci ha coinvolto in questa iniziativa - ha detto Daniela Cocco, delegata di Giunta Confcommercio Palermo per le Politiche sociali - sposiamo questa idea con grande piacere e il messaggio è stato recepito con entusiasmo dai nostri soci, tanto che già hanno aderito una decina di operatori della ristorazione. Siamo certi che i numeri cresceranno e nei prossimi giorni organizzeremo un incontro tra associazione e ristoratori".

"Un'iniziativa lodevole che merita attenzione sia da parte della cittadinanza che degli operatori - ha affermato l'assessore Agnese Ciulla -. Troveremo un adesivo nelle vetrine dei bar, ristoranti e pizzerie che aderiscono a 'Vengo Anch'io' in modo da dare una visibilità immediata".

Diverse le iniziative in programma per celebrare questa giornata. Dalle 21, si svolgeranno al Teatro Politeama e nello spiazzo antistante una manifestazione e una fiaccolata con la partecipazione di persone con autismo, le loro famiglie ed esponenti del mondo della cultura e dello spettacolo. Testimonial della serata sarà Pif. La manifestazione è organizzata dall'associazione ParlAutismo Onlus con il patrocinio del Comune. Il sincaco Leoluca Orlando e gli assessori Barbara Evola e Agnese Ciulla saranno presenti in rappresentanza della Giunta comunale. "L'Amministrazione - afferma Orlando - opera attraverso tutti i propri settori in modo da incrementare gli strumenti e le politiche di supporto e quelli inclusivi e per sensibilizzare anche le altre istituzioni ad avviare azioni concrete che vadano in questa direzione".

Tra gli interventi avviati, a partire dal 2012, fanno sapere dal Comune, ci sono il percorso di sostegno per agevolare l'integrazione dei bambini autistici nelle classi scolastiche, utile anche allo sviluppo personale e per una migliore vita sociale, e la programmazione e l'imminente avvio di progetti personalizzati per i minori disabili attraverso l'integrazione socio-sanitaria. "In questi anni - conclude il Sindaco Orlando - il Comune ha costruito un importante rapporto di dialogo e collaborazione con le associazioni dei familiari delle persone autistiche, una sinergia importantissima anche per far crescere consapevolezza e formazione anche all'interno dell'Amministrazione". Già da alcuni giorni, per richiamare l'attenzione sulla Giornata mondiale dell'Autismo, le facciate del Palazzo di Citta' e del Teatro Politeama sono illuminate di blu, aderendo a una iniziativa promossa a livello globale dalle Nazioni Unite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Negozi e ristoranti accessibili a tutti, al via il progetto "Vengo anch'io"

PalermoToday è in caricamento