Giornata del ricordo, Orlando: "Guerre e divisioni portano solo dolore"

Commemorate le vittime delle Foibe. Presenti alla cerimonia l'assessore comunale Giuseppe Mattina, il prefetto e il vicepresidente della Regione Gaetano Armao

L'assessore Giuseppe Mattina ha partecipato questa mattina, in rappresentanza dell'amministrazione comunale, alla cerimonia commemorativa delle vittime delle foibe nell'omonima piazza cittadina. Alla cerimonia, organizzata dall'associazione nazionale Venezia Giulia, hanno preso parte, tra gli altri, anche il vicepresidente della Regione Gaetano Armao, il prefetto e le massime autorità militari della città. 

"Migliaia di italiani giuliani, istriani e dalmati barbaramente lanciati nelle viscere della terra - scrive Armao su Facebook - centinaia di migliaia di profughi, immensi dolori e patimenti per troppo tempo nascosti o peggio occultati. Commemorare questo immanedolore affinché non si ripetano più odio e violenza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per il sindaco Leoluca Orlando, "ricordare le vittime di quelle atroci violenze è un atto doveroso di memoria perché nessuno dimentichi che le guerre e le divisioni fra i popoli sono sempre e soltanto portatrici di lutti e dolore".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, coinvolto il cantante De Martino: morto un sessantenne

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: "Un esercito di medici per contrastare il Covid"

  • Apre a Palermo l'Antica pizzeria da Michele, dopo Napoli è l'unica del Sud Italia

  • Omicidio a Camporeale, colpi di pistola in piazza: morto un ragazzo di 26 anni

  • Maestra positiva al Covid e classe d'asilo in quarantena, i genitori: "Comunicazione arrivata tardi"

  • Condannato a 5 anni il questore di Palermo: "Caso Shalabayeva, fu sequestro di persona"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento