Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Castelbuono premia i giornalisti che raccontano il Giro: vincono Sicari, Fava e Tripi 

Martedì la consegna del riconoscimento. Oggi, con il primo dei due convegni in programma, si alza il sipario sull’edizione numero 92 del Giro podistico internazionale. Mercoledì assisterà alla gara anche il ministro per lo Sport Luca Lotti

Marco Sicari (capo ufficio stampa della Fidal), Franco Fava (Corriere dello Sport) e Valerio Tripi (Repubblica) sono i vincitori del premio giornalistico Ypsigro, giunto quest’anno alla sua decima edizione e curato da Tommaso Raimondo, socio del “Gruppo Atletico Polisportivo Castelbuonese”. Un riconoscimento, che si è posto negli anni l’obiettivo di avvicinare non solo il Giro podistico internazionale di Castelbuono al mondo del giornalismo, ma anche la storia di Castelbuono e le sue bellezze monumentali e paesaggistiche. 
 
“Il premio per Marco Sicari - afferma Tommaso Raimondo -  è motivato dalla nostra volontà di riconoscere alla Federazione Nazionale di Atletica Leggera lo stretto rapporto di collaborazione che in tanti anni vi è stato con la nostra corsa. Ecco, dunque, che il premio quest'anno è anche un tributo non solo al mondo del giornalismo ma allo sport nella sua accezione più nobile”. “Altro esempio di come il premio giornalistico voglia rivolgersi alle istituzioni – conclude Raimondo - è dato dal tributo nei confronti dell'Ordine dei giornalisti di Sicilia, nella persona del suo presidente, Riccardo Arena”.
 
Tra i premiati Valerio Tripi, firma di Repubblica, e presidente dell’Unione Stampa sportiva Italiana sezione di Palermo: Tripi rappresenta l’ala giovane del giornalismo sportivo, che non si ferma a volare solo sul calcio, ma plana giornalmente su tutte le discipline sportive.
 
Riconoscimento anche a Franco Fava, la perfetta sintesi del premio, dapprima in pista, successivamente davanti ad una macchina da scrivere, ora ad un pc, per raccontare gare, storie e fatti, con gli occhi di chi è stato protagonista nello sport. Tra il 1989 e il 1991 Fava ha anche ricoperto il ruolo di capo ufficio stampa della Iaaf (l’associazione internazionale delle federazioni di atletica. 

 
La consegna dei premi avverrà nel corso della serata di presentazione del 25 luglio, prevista nella suggestiva cornice di Piazza Margherita. Si partirà alle 21, con la passerella per i top runner, poi la consegna dei premi giornalistici. Il giorno dopo, mercoledì 26 luglio, il lungo pomeriggio sportivo che prenderà il via con le categoria giovanili, poi sarà festa con la 92esima edizione del Giro, che vedrà tra i tanti presenti, anche il Ministro per lo Sport Luca Lotti. Data importante quella di quest’anno che vede i quarant’anni dalla scomparsa di Totò Spallino, storico organizzatore del Giro, a cui è dedicato il trofeo che andrà al primo classificato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelbuono premia i giornalisti che raccontano il Giro: vincono Sicari, Fava e Tripi 

PalermoToday è in caricamento