rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

La Gazzetta del Sud "compra" il Giornale di Sicilia, si chiude un'era

La Ses - Società Editrice Sud Sp - diventa azionista di riferimento del quotidiano di via Lincoln. Antonio Ardizzone resterà con un ruolo di primo piano in azienda (con il ruolo di direttore)

La famiglia Ardizzone dopo quasi 160 anni non controllerà più il Giornale di Sicilia. La Ses - Società Editrice Sud Spa, proprietaria del quotidiano Gazzetta del Sud e di due centri stampa a Messina e Rende, e l'editore Antonio Ardizzone, azionista di controllo della Giornale di Sicilia Ed. Pol. Spa e di TGS Telegiornale di Sicilia S.p.A., hanno siglato un accordo finalizzato all'ulteriore sviluppo dei due gruppi editoriali. Antonio Ardizzone ha venduto le quote di maggioranza alla società editrice della Gazzetta del Sud. La Ses - Società Editrice Sud Sp diventa quindi azionista di riferimento del quotidiano di via Lincoln. Antonio Ardizzone resterà con un ruolo di primo piano in azienda (con il ruolo di direttore).

"La famiglia Ardizzone non controllerà più il Giornale di Sicilia - si legge in un comunicato del cdr del quotidiano palermitano -. Una novità per Palermo, la Sicilia e tutta l'editoria italiana. Non possono bastare certo poche parole e un comunicato sul giornale per spiegare un fatto simile i cui effetti nessuno ancora conosce. Né il cdr, né la redazione sanno cosa avverrà, quali saranno le sinergie tra i due gruppi, quali gli obiettivi. Invece, proprio in un passaggio così delicato, sono necessari fin da subito massima trasparenza e chiarezza sul mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi. Fermo restando l'impegno che questa redazione non ha mai lesinato, sostenendo carichi di lavoro sempre più gravosi e con grossi sacrifici economici, non appena sarà formalizzato il passaggio delle quote societarie, il Comitato di redazione chiederà un incontro con la nuova proprietà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Gazzetta del Sud "compra" il Giornale di Sicilia, si chiude un'era

PalermoToday è in caricamento