Cronaca Oreto-Stazione / Via Archirafi

Rosanero Cares, Rigoni e Rispoli in visita da Biagio Conte

I due calciatori del Palermo hanno portato cibo e vestiti per gli ospiti della struttura di via Archirafi gestita dal missionario laico. Il centrocampista: "Vogliamo fare sentire a queste persone la vicinanza nostra e della società"

Rigoni e Rispoli con don Pino (foto Palermo calcio)

Delegazione rosanero alla Missione Speranza e Carità di Biagio Conte. I giocatori Luca Rigoni e Andrea Rispoli hanno visitato questa mattina la struttura di via Archirafi nell'ambito del progetto di responsabilità sociale "Rosanero cares". I calciatori hanno portato vestiti e cibo per i meno fortunati ospitati dal missionario laico. Ad accoglierli e accompagnarli durante l'incontro il sacerdote Don Pino: "Fratello Biagio vi saluta e vi stima per quello che fate. Tutti qui hanno una simpatia per il Palermo. Fate onore - ha aggiunto - alla città anche attraverso lo sport".

L'evento di oggi ha coinvolto la struttura dove vengono ospitate centinaia di persone, tra cui anche mamme e bambini. "Siamo contenti - ha dichiarato Rigoni - di aver fatto questa visita. Vogliamo fare sentire a queste persone la vicinanza nostra e della società". Poi un accenno al pallone: "Siamo positivi nonostante il momento non positivo. Ci stiamo allenando per trovare le forze per fare un grande finale di campionato". Entusiasta anche l'esterno Rispoli: "Bello essere venuti qua. Sappiamo quanta gente c'è in difficoltà a cui dobbiamo qualche gioia".

Il progetto di responsabilità sociale del Palermo calcio ha coinvolto la terza delle quattro realtà palermitane sostenute per la stagione 2014/15. Si è trattato della struttura nata nel 1991 sotto i portici della Stazione centrale grazie all'impegno di Biagio Conte. Attualmente la Missione assiste complessivamente circa 800 persone in tre comunità, grazie all’operato dei missionari ed al grande aiuto di oltre 400 volontari. Ogni comunità è dotata di una cucina e di una mensa, in cui vengono distribuiti tre pasti al giorno. E’ inoltre garantita un’assistenza medica e farmaceutica e dei servizi docce e vestiario.

E’ possibile dare un contributo diretto alla Missione di Speranza e Carità e alle altre tre associazioni di Rosanero Cares (Oep di Palermo, Aisla Palermo e Sos Primo Soccorso Cani e Gatti), partecipando alle aste di memorabilia ed experience rosanero sul profilo della società di viale del Fante nel portale Charity Stars (clicca qui), grazie al quale è stato raccolto ad oggi più di un milione di euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rosanero Cares, Rigoni e Rispoli in visita da Biagio Conte

PalermoToday è in caricamento