Cultura e monumenti, Giocaliero: "Riprendiamoci i nostri territori"

Il consigliere della seconda circoscrizione di Palermo e presidente della commissione Cultura "accende la luce" sugli splendidi beni archeologici e tesori dalla costa sud a Brancaccio

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Il consigliere della seconda circoscrizione di Palermo e presidente della commissione Cultura, Giuseppe Giocaliero "accende la luce" sugli splendidi beni archeologici e tesori dalla costa sud a Brancaccio. “Nel raggio di un chilometro circa - tuona Giocaliero - si possono ammirare monumenti come il Castello di Maredolce e le vestigia arabe più antiche d’Europa. Il Ponte dell’Ammiraglio, che a dispetto del ricordo acceso del passaggio ‘recente’ di Garibaldi, è nei fatti il più antico ponte in pietra ancora in piedi in Europa, fatta eccezione per i ponti romani".

"Sempre a pochi passi da lì, la Chiesa di San Giovanni dei Lebbrosi, probabilmente la prima chiesa cristiana in territorio siculo: Roberto il Guiscardo e Ruggero sconfiggono i saraceni ed edificano il tempio. E’ così che entra il cristianesimo in Sicilia. Sono soltanto tre - prosegue Giocaliero - dei gioielli che dovrebbero far venire voglia a tutti quanti di interessarsi e dare il proprio contributo". Il consigliere della seconda circoscrizione, tramite atti di indirizzo e proposte della commissione Cultura che presiede tenta di "svegliare" l’Amministrazione centrale e tutti i cittadini che vogliono lavorare per il “bene comune”.

“Non mancano leggende, racconti, torri perdute e quartieri storici, cultura culinaria e storie di pirati e corsari, ma anche voglia di dare una mano per riqualificare la costa sud e intervenire sul tessuto sociale. Inoltre, da poco tempo, Giocaliero è entrato a far parte del Dipartimento provinciale welfare e politiche sociali del Pd. "Riprendiamoci i nostri territori! Ne abbiamo dovere morale, per noi e per i nostri figli", conclude Giocaliero.

Già dottore in legge e mediatore con una spiccata passione per la storia e l'archeologia palermitana, il consigliere della seconda circoscrizione è impegnato nel sociale da sempre e con un’esperienza di oltre 20 anni all'interno degli scout. E’ ufficiale superiore con il grado di maggiore cin incarichi dirigenziali nell’Ente nazionale guardie ambientali centro Italia. E’ presidente, inoltre, dell'associazione Vis Maredolce Onlus, impegnata in protezione civile ed ambiti sociali e culturali.

Torna su
PalermoToday è in caricamento