rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Verde pubblico

Giardino Inglese, conto alla rovescia per i lavori: arriva il via libera definitivo

Il Comune ha dichiarato efficace l’aggiudicazione della gara d'appalto alla ditta Cedit di Agrigento. Gli interventi, che riguarderanno anche il parterre Falcone-Morvillo, dovrebbero iniziare prima di Pasqua

Conto alla rovescia per i lavori al Giardino Inglese. Con una determina dirigenziale dell’area Urbanistica e rigenerazione urbana, guidata da Sergio Maneri, il Comune ha dichiarato l’efficacia dell’aggiudicazione dei lavori, dando il via libera definitivo al restauro e al recupero del parco storico e del parterre Falcone-Morvillo, ex Giardino Garibaldi, alla ditta Cedit di Agrigento.

Ciò vuol dire che l’azienda, che si è aggiudicata l’appalto con un ribasso del 34,5% sulla base d’asta, ha dimostrato di essere in possesso dei requisiti richiesti in fase di gara. Le opere costeranno circa 1,3 milioni di euro e  saranno finanziate con i fondi del Pnrr (2 milioni quelli ottenuti in totale dall'ente).

I lavori dovrebbero durare circa un anno. Non è ancora chiaro se il Giardino Inglese e il parterre Falcone-Morvillo, che si trova dalla parte opposta di via Libertà, saranno sin da subito interamente chiusi o se si procederà per varie fasi. C’è infatti da tenere conto delle rimostranze dei gestori delle giostre e del bar che si trovano all’interno del “polmone” verde perplessi sia per quanto riguarda la chiusura sia perché le aree in cui si trovano le loro attività verranno assegnate con un bando dal Comune non appena il parco riaprirà.

Il progetto prevede la sostituzione dell'attuale pavimentazione con materiale ecologico e un nuovo sistema di drenaggio delle acque piovane, che non saranno più smaltite attraverso le fogne ma con infiltrazioni dirette nel suolo. Inoltre si interverrà sul verde per migliorare le singole specie di alberi; saranno restaurate le sculture, pulite e impermeabilizzate le vasche e verrà realizzato un nuovo impianto d'illuminazione a risparmio energetico.

La salvaguardia del giardino storico sarà abbinata a una serie di innovazioni: dall'impianto wi-fi alla videosorveglianza con controllo da remoto. Saranno anche eliminate tutte le radici affioranti e ampliate le aiuole per consentire un accesso più semplice ai disabili, infine un percorso tattile consentirà di vivere il parco anche alle persone con deficit visivo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giardino Inglese, conto alla rovescia per i lavori: arriva il via libera definitivo

PalermoToday è in caricamento