rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Aquino / Via Aquino Molara

Il Giardino di Borgo Molara, da bene confiscato a spazio restituito alla città

L'inaugurazione dell’area sabato 2 aprile alle 10, in occasione dell’evento conclusivo del progetto “Have a Party Park for You – Happy” sostenuto dal dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri

Cinquemila metri quadrati di area verde attrezzata, con giostre, piattaforme, e tante attività per bambini e ragazzi. Il Giardino di Borgo Molara, sito in via Molara n. 160, verrà inaugurato sabato 2 aprile alle ore 10, in occasione dell’evento conclusivo del progetto “Have a Party Park for You – HAPPY” sostenuto dal dipartimento per le Politiche della famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il progetto, coordinato dall’associazione People Help the People, ha coinvolto bambini e ragazzi dai 4 ai 18 anni in numerose attività, quali percorsi esperienziali sull’ambiente, laboratori creativi che, attraverso l’uso di materiali naturali e/o da riciclo, hanno portato alla realizzazione di arredi ecologici, laboratori di orto didattico e orto sociale, per favorire il dialogo intergenerazionale, poi ancora laboratori di Libro-forum per incentivare l’approccio alla lettura e migliorare le capacità di ascolto e laboratori di scrittura creativa per stimolare l’immaginazione e migliorare le competenze.

“Uno dei risultati più importanti e significativi – spiega Giuseppe Labita, presidente di People Help the People - è stata la realizzazione di un Summer Camp gratuito, che ha coinvolto oltre 50 bambini e ragazzi dai 6 ai 18 anni che hanno anche contribuito a rendere il giardino un vero e proprio luogo di ritrovo all’interno del quartiere. Il Giardino di Borgo Molara, un bene confiscato che diventa bene comune – conclude Labita - è un luogo in cui tutti i cittadini avranno la possibilità di trascorrere qualche ora all’aria aperta, riscoprendo il piacere di prendersi cura della natura e di sé stessi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Giardino di Borgo Molara, da bene confiscato a spazio restituito alla città

PalermoToday è in caricamento