menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giancarlo Giannini e Costanza Afan de Rivera Costaguti cittadini onorari di Palermo

L'attore e la nipote di Ignazio e Franca Florio ora sono palermitani. Il sindaco li ha voluti omaggiare per quanto fatto per promuovere la città

Palermo ha due nuovi cittadini onorari: Giancarlo Giannini e Costanza Afan de Rivera Costaguti, nipote di Don Ignazio e Franca Florio che da anni vive a Roma. Si è svolta questa mattina a Villa Niscemi la consegna della cittadinanza alla principessa mentre è avvenuta ieri sera, poco prima l’inizio dello spettacolo al teatro Biondo, la cerimonia per l'attore. 

Il conferimento a Costanza Afan de Rivera Costaguti. “E' il riconoscimento del suo amore per la città di Palermo e per il suo impegno alla promozione della nostra città e dell’intera Sicilia nel mondo - ha detto Orlando - nel ricordo della famiglia Florio pezzo significativo e importante della storia positiva della nostra città e della nostra Regione. Lei ha dimostrato sempre di essere cittadina palermitana nell’anima e nel cuore ancora prima del riconoscimento da parte del sindaco”.

La nipote di Don Ignazio ha ringraziato “per questa grande gioia" ed promesso che "da oggi con più forza farò del mio meglio per meritarmi la stima non solo del primo cittadino ma di tutti palermitani, sperando un giorno di poter lasciare a tutti voi anche una piccola traccia di me in modo non essere troppo differenti dai miei nonni".

Ieri sera il sindaco ha consegnato la cittadinanza onoraria a Giancarlo Giannini "per il forte legame della sua carriera con la Sicilia, nella quale pone radici fin dagli esordi, essendo stata lo sfondo di numerose pellicole di successo che hanno prodotto il conferimento di importanti riconoscimenti cinematografici, dal David di Donatello al Nastro d’Argento, oltre per la sua passione profusa nel desiderio di conoscenza di questa terra, dai luoghi ai sapori, dalle inflessioni della lingua ai suoi abitanti, al fine di coglierne le mille sfaccettature interpretando magistralmente i vizi e le virtù di personaggi siciliani così lontani temporalmente e socialmente”. Orlando ha anche ricordato che nel suo percorso professionale, Giannini ha, tra l’altro, “rappresentato gli ideali della giustizia e della libertà interpretando personaggi quali il pentito Turi Arcangelo Leofonte in “Palermo Milano - Solo andata”, ed eroi del nostro tempo, dal Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa nell’omonima serie televisiva, al giudice Paolo Borsellino in “Giovanni Falcone”.

Il riconoscimento ha riempito di gioia l'attore. "Ho sempre amato Palermo e i palermitani e questo riconoscimento servirà - ha detto Giannini - ad incrementare il legame con questa città e con questa terra che ho avuto modo di apprezzare ed ammirare attraverso le tappe della mia carriera professionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento