VIDEO | Anello, slitta la fine dei lavori al Politeama: "Ma il 30 novembre apriamo via Amari per il Natale" 

Sopralluogo del vice ministro alle infrastrutture Cancelleri in piazza Castelnuovo, dove la chiusura del cantiere era stata fissata per fine mese. "I lavori resteranno fermi da metà dicembre a metà gennaio per creare un passaggio pedonale in modo tale da agevolare i commercianti. Il 28 febbraio togliamo tutto"

Slitta la fine dei lavori dell'Anello ferroviario in via Amari e nella zona del Politeama. Lo ha detto il viceministro alle infrastrutture Giancarlo Cancelleri, che oggi ha effettuato un sopralluogo presso il cantiere. "C'è stato un piccolo ritardo per la salvaguardia delle bellezze architettoniche" ha detto l'esponente del M5S in procinto di candidarsi per la terza volta alla presidenza della Regione", aggiungendo che "i lavori resteranno fermi da metà dicembre a metà gennaio per creare un passaggio pedonale in modo tale da agevolare i commercianti. Poi riprendiamo e il 28 febbraio - ha promesso Cancelleri - togliamo tutto".

Appresa la notizia dello slittamento dei lavori, il Comune ha chiesto a Rfi e all'impresa esecutrice (la D'Agostino) "di predisporre quanto prima delle soluzioni tecniche che limitino i disagi per i residenti e i danni per i commercianti della zona".

"Oggi - hanno dichiarato gli assessori alla Mobilità, Giusto Catania, ed alle Attività Economiche, Leopoldo Piampiano - il viceministro Cancelleri ha comunicato che verranno sospese le attività durante le festività natalizie, garantendo il passaggio pedonale all'incrocio con via Ruggero Settimo e sostituendo le barriere del cantiere con degli elementi trasparenti per non creare barriere visive; sono fra gli interventi che proprio l'amministrazione aveva chiesto durante l'ultima videoconferenza".

"Siamo perfettamente coscienti del grande sforzo compiuto in questi mesi per recuperare i tanti, troppi mesi perduti dopo il fallimento della precedente impresa - ha aggiunto il sindaco Leoluca Orlando - ma comprendiamo anche che ogni ulteriore giorno di ritardo è motivo di preoccupazione per tutti coloro che dal cantiere subiscono un danno. Soprattutto in questo periodo e ancor di più in vista di un periodo festivo che si preannuncia estremamente complicato per il Covid-19, chiediamo ad Rfi ed alla D'Agostino un ulteriore sforzo, in quello spirito di collaborazione che ha caratterizzato gli ultimi mesi di contatti e incontri".  

"Questo ulteriore ritardo di tre mesi - per il presidente dell'ottava circoscrizione Marco Frasca Polara - rappresenta l'ennesima beffa per i
cittadini e i commercianti, ai quali era stato assicurato che la chiusura a luglio di piazza Castelnuovo avrebbe consentito di liberare l'area entro fine novembre. L'annuncio del viceministro Cancelleri dello scorso mese di luglio di eliminare i cantieri in superficie entro il 30 novembre si è rivelato un bluff. Vigileremo affinché almeno la data di fine lavori del 28 febbraio venga rispettata".
 

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Anello, slitta la fine dei lavori al Politeama: "Ma il 30 novembre apriamo via Amari per il Natale" 

PalermoToday è in caricamento