Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Fallimento Aps, la gestione dell'acqua torna ad essere comunale

Lo ha decretato il Tribunale di Palermo. Non si conosco ancora nel dettaglio modalità e tempi ma entro tre mesi il passaggio avverrà. Il Comune di Terrasini chiede che venga garantito un aiuto tecnico-giuridico da parte della Regione e della Provincia Regionale di Palermo-ATO Idrico

La gestione della rete idrica e fognaria a breve tornerà ai Comuni. Sono 52 in tutto le amministrazioni che, dopo il fallimento delle acque Potabili Siciliane, gestiranno il servizio.

Il Comune di Terrasini è tra questi. Il sindaco Massimo Cucinella ha espresso tale volontà inviando al tribunale di Palermo, sezione fallimenti una nota nella quale esprime la volontà di "riacquisire immediatamente la disponibilità degli impianti, della rete e di quant’altro di nostra proprietà, al fine di gestire in via autonoma i servizi fino ad oggi forniti da Acque Potabili Siciliane S.p.a., fermo restando l’impegno -  dichiarato nella riunione tenutasi a Palazzo Comitini il 14/11/2013 dal Delegato dell’On. Presidente della Regione Siciliana, nonchè dal Commissario dell’ATO Idrico  -  di garantire un ausilio tecnico-giuridico da parte della Regione e della Provincia Regionale di Palermo-ATO Idrico, in ordine alle problematiche relative alla riattivazione del servizio ed alla gestione degli impianti in conformità alle leggi".

I tempi e le modalità della restituzione delle reti non sono ancora noti neanche all'amministrazione ma dovrebbero esserlo abbastanza celermente. Nell'attesa di conoscere i dettagli, per i prossimi tre mesi, la gestione è affidata ai curatori nominati dal tribunale di Palermo.

Anche le amministrazioni che non invieranno una comunicazione formale nella quale esprimono tale volontà, alla fine dovranno gestire in via autonoma i servizi: provvederà la cautela fallimentare a stabilire la restituzione nei termini di legge.

Leggo il decreto del Fallimento Aps

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fallimento Aps, la gestione dell'acqua torna ad essere comunale

PalermoToday è in caricamento