Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Libertà / Via Toselli Pietro Maggiore

Gesip, operai occupano la sede e annunciano sciopero della fame

Un gruppo di dipendenti minaccia di non uscire se non verranno effettuati i pagamenti arretrati degli ultimi mesi. Nel frattempo Orlando ha convocato i sindacati, in attesa del tavolo tecnico di domani

Protesta degli operai Gesip (foto archivio)

Questa mattina un gruppo di operai della Gesip ha occupato la sede dell'azienda di via Maggiore Toselli, minacciando di non uscire fino a quando non verranno retribuite le mensilità di gennaio e febbraio. Alcuni operai hanno annunciato anche uno sciopero della fame. "Non ce la facciamo più ad andare avanti - dice un dipendente - i politici parlano, un giorno la colpa è di uno, un giorno dell'altro, ma intanto noi non viviamo più: non possiamo nemmeno pagare le bollette della luce e del gas".

Oggi intanto, il sindaco Leoluca Orlando ha convocato le organizzazioni sindacali della Gesip per il tavolo tecnico sul piano di impiego dei lavoratori che si svolgerà domani alle 15, a Palazzo Galletti. Contemporaneamente il Sindaco ha inviato al presidente della Regione Crocetta una nota nella quale, "così come concordato nell'incontro svoltosi a Roma martedì con l'Inps - si legge in una nota di Palazzo delle Aquile - ha chiesto che sia formulato uno specifico quesito allo stesso Istituto sulla applicabilità della cassa integrazione in deroga per la Gesip".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesip, operai occupano la sede e annunciano sciopero della fame

PalermoToday è in caricamento