rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca

Gesap, definite le cariche dei nuovi vertici: Riggio amministratore delegato, Burrafato presidente

Lo ha deciso il Cda della società di gestione dell'aeroporto nella sua prima riunione. Il neo ad: "Sulla base della situazione finanziaria complessiva, che verrà consegnata martedì, verrà costruito il programma per i prossimi anni"

Tutto come previsto. Il Consiglio d'amministrazione di Gesap, la società di gestione dell’aeroporto Falcone Borsellino, ha definito le cariche dei nuovi vertici. A Vito Riggio (in quota Città metropolitana) è stata assegnata la carica di amministratore delegato. La presidenza è andata a Salvatore Burrafato (Comune), mentre alla carica di vicepresidente è stato confermato Alessandro Albanese (Camera di commercio). Completano la governance i consiglieri Giovanna Chiavetta (Città metropolitana) e Giovanni Maniscalco (Comune).

"Confermiamo la continuità gestionale, con l’indirizzo di crescita valutando che non si tratta solo di considerare il numero di passeggeri in transito dall’aeroporto, ma anche del valore aggiunto per ogni passeggero. Per questo motivo, ho chiesto la situazione finanziaria complessiva, che verrà consegnata il prossimo martedì, sulla base della quale verrà costruito il programma per i prossimi anni", ha dichiarato Riggio.  

"Gesap è un asset di rilevanza strategica per il futuro di Palermo - ha aggiunto Burrafato - e proprio sul solco delle strategie di sviluppo dettate dall’amministrazione comunale, sarà necessario ragionare in sinergia per una gestione virtuosa del sistema aeroportuale. L’aeroporto di Palermo è anche uno dei principali biglietti da visita della città e della regione. Qui arrivano ogni anno milioni di passeggeri, per lavoro e per turismo. E sempre dall'aeroporto, ogni giorno, milioni di professionisti siciliani partono per raccontare il meglio di ciò che siamo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gesap, definite le cariche dei nuovi vertici: Riggio amministratore delegato, Burrafato presidente

PalermoToday è in caricamento