Assegnato all’unità di geriatria del Policlinico il ventilatore polmonare acquistato dai geometri

Il direttore sanitario Giovanna Volo ha ringraziato il Collegio con una lettera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

È stato ufficialmente consegnato all’Azienda Ospedaliera Policlinico “Paolo Giaccone” il ventilatore pressometrico acquistato dal Collegio dei Geometri e Geometri laureati della provincia di Palermo. Al collaudo dell’attrezzatura ha fatto seguito una visita del presidente Carmelo Garofalo, che ha incontrato il professore Mario Barbagallo, direttore dell’Unità Operativa Complessa di Geriatria e Lungodegenza, alla quale il bene è stato destinato. “Siamo felicissimi di avere dato il nostro contributo, seppure simbolico, alla lotta al Coronavirus – ha affermato Garofalo a nome del Collegio – e, nella fattispecie, ci auguriamo che gli anziani ospiti del reparto geriatrico possano trovare sollievo, essere guariti e riconsegnati all’affetto delle loro famiglie: siamo vicini ai medici, agli infermieri e a tutto il personale sanitario in trincea negli ospedali, e a loro esprimiamo gratitudine e profonda ammirazione”. Parole apprezzate dal professore Barbagallo, che ha consegnato al presidente una lettera firmata da Giovanna Volo, direttore sanitario dell’azienda ospedaliera. “Il vostro gesto - si legge – consentirà di trasformare il quotidiano impegno degli operatori in un efficace intervento assistenziale e talvolta salvavita, anche dopo l’attuale terribile momento”. Il ventilatore, infatti, rimarrà assegnato all’Unità Operativa di Geriatria, divenuta nel frattempo Reparto Covid 19 per fronteggiare l’emergenza sanitaria in atto.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento