Cronaca Partanna-Mondello

Gelato Festival, vincono lo “scaccio siculo” e il palermitano Cuti

Premiato il suo bland di frutta secca, pistacchio, mandorle, noci e pinoli. "Premio Tecnobox" assegnato a Samantha Birven, della gelateria "La Kala", con il suo gusto fichi e noci. Cuti: "Belissima iniziativa, che genera lavoro e attira turisti"

A destra Giuseppe Cuti

Il voto combinato di giuria tecnica e giuria popolare premia il gusto “scaccio siculo” del palermitano Giuseppe Cuti, a cui adesso toccherà confrontarsi con i big dell’Europa. Si è chiusa ieri la prima tappa del Gelato Festival 2015 a Mondello che ha dato il riconoscimento Tecnobox alla gelateria “La Kala”. Cuti, “in servizio” presso “Al Gelatone”, ha conquistato il maggior numero di consensi venendo incoronato come primo classificato della manifestazione al debutto in Sicilia. “E’ stata una bella iniziativa: Palermo ne aveva bisogno - spiega Cuti - perché manifestazioni come questa generano lavoro e attirano turisti, valorizzando inoltre i prodotti locali. Ho vinto con il mio ‘scaccio siculo’ che è un bland di frutta secca, pistacchio, mandorle, noci e pinoli, ovvero prodotti tipicamente siciliani".

Samantha Birven della gelateria “La Kala” si è invece aggiudicata il "Premio Tecnobox", per la "Migliore Presentazione" del gelato in coppetta. La gelateria “La Kala”, con il gusto fichi e noci, ha vinto inoltre il riconoscimento della giuria tecnica. Consensi anche per gli altri maestri in gara, cioè Guglielmo Orofino (Yoghi), Alberto Mannino (dell’omonima gelateria), Gaetano Dominici (gelateria Azzurra), Paolo Antico (dell’Antica pasticceria dei fratelli Antico), Maurizio Consiglio (gelateria Oriol) e Fabrizio Fenu (Gelateria Centrale di Marrubiu - OR). Quest’ultimo è stato già vincitore italiano 2013 di Gelato Festival. A tutti gli otto maestri gelatieri in gara (sette palermitani e un sardo) è stato consegnato un riconoscimento del sindaco Leoluca Orlando.

Per quattro giorni, il village allestito a Mondello è divenuto meta di buongustai e turisti, che hanno potuto assaggiare gelati di qualità, nel segno della tradizione e dell’innovazione. Inoltre, hanno appreso alcuni dei segreti divulgati dai maestri gelatieri durante i tanti show cooking che si sono tenuti sulla scuola di Gelato Festival "Caterina". Adesso il prossimo appuntamento è a Catania, dal 30 luglio al 2 agosto. “Ringraziamo il Comune di Palermo – ha affermato Gabriele Poli, ideatore del festival – che ci ha appoggiato nell’organizzazione di questa tappa. Adesso tocca a Catania, dove in piazza dell’Università si sfideranno maestri gelatieri altrettanto bravi come quelli di Palermo. Per l’occasione, lanceremo la partnership con Nivarata, la kermesse dedicata alla granita siciliana artigianale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gelato Festival, vincono lo “scaccio siculo” e il palermitano Cuti

PalermoToday è in caricamento