Strage di peluche in via Oreto: dopo l'incendio i vigili scoprono marciapiede "sequestrato" dai gazebo

Occupazione abusiva di suolo pubblico: con questa accusa è finito nei guai un venditore di 62 anni. I controlli da parte degli agenti sono scattati dopo il rogo che ha incenerito i pupazzi

I pupazzi inceneriti

Arrivano i vigili e scatta il sequestro di sei gazebo in via Oreto, all’altezza di via Orsa Minore. I controlli da parte degli agenti del nucleo controllo attività commerciali su area pubblica sono scaturiti da un incendio, provocato da un corto circuito, le cui fiamme si sono propagate nei gazebo, incenerendo i pupazzi di  peluches esposti in vendita. L’intervento tempestivo dei vigili del fuoco ha spento il rogo e scongiurato ulteriori pericoli alla sicurezza pubblica.

"Dagli accertamenti degli agenti - spiegano dal comando di via Dogali - è emerso che il venditore sessantaduenne non aveva alcuna autorizzazione. L'uomo esponeva articoli da mare, da giardino, palloni, chincaglierie, ventilatori a piantana ed altri articoli vari, utilizzando circa 200 metri quadrati di suolo pubblico: 140 metri quadrati per l’esposizione della merce all’aperto e circa 60 metri quadrati  di suolo pubblico occupato da sei  gazebo abusivi ancorati al suolo. Per la mancanza di autorizzazioni si è quindi proceduto al sequestro penale dei gazebo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scomparsa da Campofiorito, vede disegno della figlia in tv e dà sue notizie: "Sto bene"

  • Maltempo in arrivo, attesi venti di burrasca e forti temporali: scatta l'allerta meteo arancione

  • L'agguato con la pistola e la rapina in mezzo al traffico, arrestato diciassettenne

  • Incassa il reddito di cittadinanza ma lavora (in nero) in un panificio, denunciato

  • "Tutte cose levate hai, pezza di tro...": le intercettazioni nella casa di cura delle violenze

  • Doppio pestaggio nella notte, in due picchiano le vittime mentre un terzo filma col cellulare

Torna su
PalermoToday è in caricamento