Cronaca Marineo

Marineo, oltre 40 anni dopo i primi crolli pubblicata la gara per progettare il consolidamento della Rocca

Nel febbraio del 2017 si sfiorò la tragedia: alcuni macigni si staccarono dal costone, travolsero le reti di protezione e si schiantarono su via Sotto la Rupe. Ora la messa in sicurezza dell'imponente rupe che sovrasta il centro abitato del Comune è più vicina

Importante passo in avanti nell'iter che porterà al consolidamento della Rocca di Marineo, l'imponente rupe che sovrasta il centro abitato del Comune. L'Ufficio contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione, Nello Musumeci, ha pubblicato la gara per affidare la progettazione dell'intervento che porrà fine a uno stato d'allerta che dura da oltre quarant'anni. Risalgono, infatti, al 1980 i primi crolli di massi di una certa dimensione.

Nel febbraio del 2017, si sfiorò la tragedia: alcuni enormi macigni staccatisi dal costone nord travolsero le reti di protezione collocate dal Genio civile e si schiantarono su via Sotto la Rupe, in quel momento fortunatamente priva di passanti. Da allora, un'ordinanza dell'amministrazione cittadina ha inibito la zona al transito veicolare e pedonale, rendendo inaccessibili alcuni magazzini che appartengono a privati e una casa, i cui proprietari sono stati costretti ad abbandonare.

Un'infinita situazione d'emergenza che rende appieno l'idea di quanto attesi siano i lavori che adesso saranno pianificati, per passare subito dopo alla fase operativa. Il termine per la presentazione delle domande, fissato dagli uffici di piazza Ignazio Florio, è quello del prossimo 15 novembre. L'importo a base di gara per la progettazione è di 267 mila euro, mentre per l'intervento sono stati stanziati circa quattro milioni di euro.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marineo, oltre 40 anni dopo i primi crolli pubblicata la gara per progettare il consolidamento della Rocca

PalermoToday è in caricamento