Gallina, consigliere comunale di Carini: "Istituire un fondo comunale per l’emergenza covid-19"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Istituire un conto corrente dedicato per l’emergenza, poiché tante realtà imprenditoriali cittadine e tanti singoli cittadini hanno espresso la volontà di dare il proprio contributo all’emergenza, inoltre su questo conto potranno confluire anche i contributi volontari di sindaco, presidente del consiglio, assessori e consiglieri comunali e dipendenti comunali. Lo chiede Giovanni Gallina, consigliere comunale di Carini.

"Ringrazio - dice - L’ANCI GIOVANI SICILIA che ha istituito un capitolo di spesa al sostegno dei bisogni primari delle famiglie in gravi difficoltà economiche. La nota ribadisce che l’intento dell’ANCI e di contribuire , da promuovere con l’immediatezza che le circostanze impongono offerte in denaro dei propri soci e simpatizzanti al fine si implementare le disponibilita’ economiche dei Comuni Siciliani finalizzate specificamente al sostegno economico alle fasce piu’ deboli della popolazione. Bisogna intervenire a favore delle famiglie con disabili rimasti invisibili solo perché il governo ha deciso di non guardarle, non vuole, cioè quelle famiglie che si occupano di una persona disabile 24 ore su 24. È nelle testimonianze e nelle voci di coloro che in questi giorni di allarme da Coronavirus segnalano difficoltà ulteriori emergenze all’emergenza. Diversi nuclei familiari sono stati messi in ginocchio per via della chiusura di molte attività commerciali ed imprenditoriali e per lo stop ai lavori dai quali, buona fetta della popolazione, in assenza di un impiego stabile, riusciva a riscuotere singole entrate quotidiane. A risentirne maggiormente sono i “nuovi” disoccupati e quelle persone che, già prima che accadesse tutto questo, versavano in precarie condizioni economiche.In questi giorni scanditi dagli effetti della pandemia, il numero dei poveri sembra proprio triplicarsi. Le richieste di aiuto da parte dei singoli individui e delle famiglie meno fortunate, sono aumentate in maniera esponenziale e, l’andamento della situazione generale, non lascia presagire nulla di buono per i prossimi giorni. Preoccupanti sono poi gli effetti nelle provincie Siciliane".

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento