menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caldaia guasta, Gam al gelo: "Opere d'arte a rischio deterioramento"

Il complesso museale senza riscaldamenti: disagi per lavoratori e visitatori. Scaglione (Csa): "Ma i problemi non sono finiti, c'è una vetrata rotta che consentirebbe l'accesso ai disabili e in alcune sale manca l'illuminazione"

Disagi in questi giorni di grande freddo alla Galleria d’arte Moderna in via Sant'Anna. La caldaia è guasta da quattro mesi e la mancanza di riscaldamenti ha provocati disagi ai visitatori e ai lavoratori che sono rimasti nel complesso museale in questi giorni con i cappotti e giubbotti. “Ieri si è svolta un’assemblea con i lavoratori – dice Nicola Scaglione, segretario generale aggiunto del sindacato Csa – e sono emersi tutti i disagi provocati per la mancanza di riscaldamenti nel museo. Queste temperature molto fredde rischiano di danneggiare anche le opere presenti nella struttura che per la loro salvaguardia devono state in ambienti climatizzati con una temperatura tra i 18 ai 22 gradi. Alcuni uffici amministrativi sono privi dell’impianto di riscaldamenti”.

Nel corso dell’assemblea sono emersi altri problemi. “Da due anni – aggiunge Scaglione - c’è una vetrata rotta che non consente l’accesso ai disabili. Poi in alcune sale manca l’illuminazione. Tutte queste cose sono state segnalate dagli uffici e dai dirigenti all’amministrazione comunale che ancora oggi non ha eseguito gli interventi. Ricordo a tutti che la Gam è una struttura di eccellenza grazie anche al senso di responsabilità e del dovere più volte dimostrato in questi anni dai lavoratori”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento