Cronaca

La leggenda di Demenna: il nuovo romanzo di Gaetano Zingales

Tutto lo splendore della cultura arabo-cristiana nella Sicilia del X secolo, la guerra, la speranza, la distruzione e l'amore. Il romanzo sarà al XXV Salone Internazionale del Libro a Torino dal 10 al 14 maggio 2012

Tutto lo splendore della cultura arabo-cristiana nella Sicilia del X secolo, la guerra, la speranza, la distruzione e l’amore. La storia di Sicilia, tra il IX e X secolo. L'impero romano, ormai decaduto e governato da Bisanzio, resiste e coesiste pacificamente con gli arabi in rapida ascesa nel Mediterraneo. Nello sfondo la tragica storia d'amore tra Federico conte di Castelmylè, giovane comandante dell'esercito bizantino acquartierato a Demenna, e la figlia del Governatore Macrojanni, Bianca. I novelli sposi, Federico e Bianca, trascorrono la loro luna di miele a corte del loro amico, il nobile musulmano Amman, cognato dell'Emiro, nella città di Palermo in un soggiorno da mille e una notte. I giorni della quiete sono destinati ben presto a finire in favore della spada.

Questa la storia della caduta dell'ultimo avamposto di Bisanzio in terra di Sicilia, degli onori, degli eroismi, della passione, della disperazione.
Un romanzo storico, con la prefazione di Fara Misuraca, dove lo svolgersi avvincente degli eventi è ritmato da una struggente storia d'amore. Demenna o Dàmannas è stata un'antica città della Sicilia fondata dai Bizantini, esistita sui Monti Nebrodi. Il nome dovrebbe derivare dal termine greco Lacedemonion (abitanti di Sparta) che dovettero abbandonare il Peloponneso nel VII secolo. Ne dà ampi ragguagli la cosiddetta "Cronaca di Monemvasia". Per la sua ubicazione fu città importante in epoca bizantina e diede il nome alla Val Demona. Fu conquistata dai Saraceni intorno all'anno 965 e perse la sua importanza. Il romanzo sarà presente al XXV Salone Internazionale del Libro Torino Lingotto Fiere dal 10 al 14 maggio 2012.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La leggenda di Demenna: il nuovo romanzo di Gaetano Zingales

PalermoToday è in caricamento