rotate-mobile
Cronaca Cinisi

Gabbiano nel motore dell’aereo, paura sul volo Roma-Palermo

Durante la fase di atterraggio, quando l'airbus era a meno di 100 metri dalla pista, uno stormo di uccelli ha colpito il mezzo. Il comandante è stato costretto a risalire in quota. Non ci sono stati feriti

Solo un po' di paura ma nessun danno per circa 200 passeggeri del volo Alitalia Roma-Palermo di ieri pomeriggio. Durante la fase di atterraggio all’aeroporto Falcone-Borsellno l’airbus è stato colpito da uno stormo di gabbiani (il cosiddetto fenomeno del “bird-strike). Uno degli uccelli ha colpito il motore e il pilota - quando l'aereo era a meno di 100 metri dalla pista - è stato costretto a risalire in quota per tentare un nuovo atterraggio.

Il comandante nel corso della manovra ha comunicato cosa stesse accadendo ai passeggeri che, impauriti, hanno seguito la fase del secondo tentativo atterraggio. Che è avvenuto alle 18.40, con 20 minuti di ritardo rispetto all'orario previsto, senza feriti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gabbiano nel motore dell’aereo, paura sul volo Roma-Palermo

PalermoToday è in caricamento