Guardie Ambientali Comando Italia, 3 giorni di informazione al servizio dei cittadini a Villabate

LE GUARDIE AMBIENTALI COMANDO ITALIA A VILLABATE

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

Le Guardie Ambientali Comando Italia (GACI) hanno svolto una tre giorni di informazione e sensibilizzazione sul corretto modo di differenziare a Villabate. Le date sono state il 12 Febbraio, il 21 Febbraio ed il 12 Marzo. L’Ente, prima ancora che farsi conoscere ed apprezzare per la competenza e preparazione dei suoi componenti e dei vari servizi che svolge, nei vari Comuni, ha voluto dare una mano a capire ove ci fossero ancora delle incomprensioni riguardo al corretto modo di conferimento, gli orari, le dislocazioni delle isole ecologiche e le eventuali sanzioni a cui vanno incontro cittadini ed Amministrazioni locali, facendo riferimento alle normative vigenti nei nostri territori. Il progetto si è svolto in stretta collaborazione tra la Tech Servizi e l’assessorato comunale alle Politiche Ambientali ed ha visto operare sul territorio 10 ispettori Ambientali alcuni a fianco della bilancia itinerante, altri in giro per il Comune hanno incontrato i cittadini discutendo con loro del metodo e dell’efficacia del modello adottato a Villabate per effettuare la differenziata e i vari eventuali problemi riscontrati. I cittadini incontrati, sia alla bilancia itinerante, dove è possibile far pesare i rifiuti correttamente differenziati per ottenere sconti sulla TARI, che in giro si sono dimostrati collaborativi ed hanno visto favorevolmente questa interlocuzione, vedendo negli appartenenti all’Ente Guardie Ambientali Comando Italia, soggetti preparati e fattivamente utili a dissipare i dubbi che ancora persistono nonostante a Villabate si effettui la raccolta differenziata integrale da oltre un anno.

Fondamentalmente l’Ente si è reso conto che l’eco-calendario in uso è ritenuto efficace dai più, qualche perplessità persiste riguardo i materiali che possono conferirsi presso i punti mobili, con Cittadini che avrebbero voluto conferire anche il SECCO NON RICICLABILE. Qualche perplessità è stata avvertita anche riguardo i contenitori condominiali in cui è praticamente impossibile, secondo i cittadini incontrati, controllare chi effettua correttamente la differenziata e chi no. A conclusione l’Ente Guardie Ambientali Comando Italia , in una relazione finale, consegnata agli stessi responsabili della Tech Servizi che ringraziamo per la mattinata informativa , presso il C.C.R., ed all’Assessore alle Politiche Ambientati Dott. Domenico Garbo, di suggerire che uno dei problemi, per cui la percentuale del differenziato non è ancora sulla fatidica soglia del 65%, è senza dubbio l’abbandono indiscriminato da parte di quella parte di cittadini che si ostina a NON effettuare la distinzione dei rifiuti, cosa che potrebbe essere controllata solo con un più capillare vigilanza del territorio costante, sia nelle ore diurne che in quelle serali e notturne. In Conclusione l’Ente Guardie Ambientali Comando Italia rivolge, nella persona del Comandante Nazionale Gen.C.A. Roberto Valentino, un sentito ringraziamento al Sindaco di Villabate, Dott. Vincenzo Oliveri, per aver permesso e visto favorevolmente questo progetto, ricordando che il tutto è stato a costo 0 per le casse Comunali.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento