Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Entrano al Villaggio Himera per rubare mobili, arrestati due palermitani

Operazione dei carabinieri: i due sono stati bloccati mentre rubavano all'interno dell'ex struttura alberghiera sottoposta a confisca per mafia ed affidata al Comune di Termini

Con l'accusa di tentato furto aggravato in concorso la polizia ha arrestato due palermitani a Termini Imerese. Si tratta di Raimondo Palazzolo, 35 anni, e Luigi Catalano (32), protagonisti di una "scorribanda" all'interno del Villaggio Himera, ex struttura alberghiera sottoposta a confisca per mafia ed affidata al Comune di Termini. E' successo la mattina di venerdì, quando, durante lo svolgimento di un servizio di pattugliamento della zona industriale, i militari dell’Aliquota Radiomobile hanno notato un furgone bianco all'interno della struttura. Insospettiti, i carabinieri sono entrati all'interno del Villaggio Himera sorprendendo i due palermitani mentre stavano rubando alcuni telai delle porte d’ingresso dei bungalow e alcuni mobili.

I due sono stati immediatamente bloccati e tratti in arresto per tentato furto aggravato in concorso. Il giudice ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa del giudizio con rito direttissimo nel Tribunale di Termini Imerese. Dopo la convalida degli arresti i due sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entrano al Villaggio Himera per rubare mobili, arrestati due palermitani

PalermoToday è in caricamento