rotate-mobile
Cronaca Calatafimi / Piazza Indipendenza

Furto in piazza Indipendenza, rubata una delle quattro epigrafi dell'obelisco

Ad accorgersene alcuni cittadini che hanno segnalato la sparizione della targa in marmo che riportava la scritta "Ai troni infranti, alle spezzate catene, il nome sopravvive dei martiri". Il monumento, restaurato l'ultima volta nel 2011, era stato eretto nel 1866 in memoria dei caduti della "Rivolta della Gancia" contro i Borbone

E' sparita nel nulla una delle epigrafi del monumento ai martiri dell'Indipendenza italiana. Nei giorni scorsi è stata rubata una delle quattro targhe in marmo installate ai piedi dell'obelisco che si trova a pochi passi da Palazzo Reale. A segnalarlo alcuni cittadini ai quali era venuto il dubbio che la targa fosse stata rimossa per un restauro. Ipotesi smentita dalla sovrintendente ai Beni culturali siciliani, Selima Giuliano, e dal Comune a cui non risulterebbe nessuno intervento in programma.

Vandali epigrafe obelisco piazza Indipendenza 2

L'ultimo restauro del monumento progettato dall'allora architetto capo del Comune Gianbattista Filippo Basile, eretto nel 1866 e dedicato ai caduti della "rivolta della Gancia" contro i Borbone, risale al oltre dieci anni fa. Un intervento necessario sia a causa degli atti vandalici subiti dall'obelisco sia per lo stato di conservazione dell'opera dovuto all'esposizione allo smog e in generale all'azione degli agenti atmosferici.

I lavori erano stati eseguiti sotto il coordinamento della Sovrintendenza nell’ambito del progetto "I luoghi della memori" in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Dopo il restauro l’obelisco era stato nuovamente imbrattato con una bomboletta spray di colore blu e la scritta "Manuela + Roberto = sempre", poi parzialmente cancellata.

Vandali epigrafe obelisco piazza Indipendenza 1

Delle quattro epigrafi è stata rubata quella che riportava la frase "Ai troni infranti, alle spezzate catene, il nome sopravvive dei martiri". Una targa in marmo che non avrebbe un alto valore di mercato se non per qualche collezionista. Non è stato ancora possibile collocare temporalmente il furto visto che non ci sono telecamere nella villetta comunale che si trova vicino alle principali sedi istituzionali della Regione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto in piazza Indipendenza, rubata una delle quattro epigrafi dell'obelisco

PalermoToday è in caricamento