Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca Villaggio Santa Rosalia / Via Ernesto Tricomi

Porta il padre al Civico per la chemio e le rubano lo stereo dell'auto: "E' intollerabile in un ospedale"

Lo sfogo di una signora che ha scritto a PalermoToday: "Ho lasciato la macchina nel posteggio riservato ai disabili, il tempo di accompagnare i miei genitori per le visite e l'ho ritrovata aperta, con tutti i fili che pendevano. Dire che sono arrabbiata, delusa e spaventata è poco"

Accompagna regolarmente il padre, malato oncologico, all'ospedale Civico per le cure e ieri (mercoledì primo marzo) ha dovuto fare i conti con una sorpresa decisamente sgradevole: qualcuno ha aperto la sua auto e le ha rubato lo stereo. Un gesto che purtroppo si ripete abbastanza spesso in città e che ha provocato non poca amarezza a una lettrice di PalermoToday, che ha deciso di scrivere alla redazione.

furto stereo auto ospedale civico

"Dire che sono nervosa, spaventata, arrabbiata e delusa è poco, non tanto per lo stereo, ma in un ospedale dove la gente va per curarsi...". La signora spiega che "da più di un anno vado all'ospedale Civico almeno una volta alla settimana con mio padre che deve fare la chemioterapia, analisi ed altri controlli e  già  questo  è triste". Ma "mercoledì ci sono andata con mio padre per fare delle analisi e ho accompagnato anche mia madre in un altro  padiglione per delle altre cure. Ho posteggiato la macchina nei posti riservati ai portatori di handicap e quando sono tornata l'ho trovata aperta con i fili che pendevano e senza lo stereo...".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta il padre al Civico per la chemio e le rubano lo stereo dell'auto: "E' intollerabile in un ospedale"
PalermoToday è in caricamento