Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Via dell'Università

"Aggredita mentre parlavo con mia madre", ecco come mi hanno rubato lo smartphone

Il racconto una giovane di 26 anni, scippata del suo telefono in via dell'Università, a due passi da Giurisprudenza. "Un uomo mi ha sorpresa alle spalle, poi è fuggito. C'era un complice che lo aspettava sopra uno scooter. Ora avrò paura a camminare da sola"

Via dell'Università

Stava passeggiando tranquillamente nelle strade del centro storico, mentre chiacchierava con la madre al cellulare, quando un malvivente la sorprende alle spalle e le strappa lo smartphone dalle mani. E' accaduto ieri, intorno alle 20.30, in via dell'Università ad una ragazza di 26 anni.

Francesca (nome di fantasia per tutelare l'identità della vittima) stava rientrando a casa a piedi, come spesso accade. "Passeggiavo come sempre in quelle strade - racconta la giovane a PalermoToday - quando ad un certo punto ho sentito qualcuno che si avvicinava rapidamente alle mie spalle. E' stata questione di attimi ed un uomo mi ha sottratto il cellulare per darsi poi alla fuga. Ho capito chiaramente che fossero palermitani, perché ad uno dei due è caduta una lattina ed ha urlato qualcosa in dialetto".

Pochi metri più avanti, ad attenderlo c'era un complice a bordo di uno scooter. Saltato in sella i due sono scappati, dileguandosi nel buio delle stradine vicine alla facoltà di Giurisprudenza. La donna però non è riuscita notare il modello della moto né la targa. Dopo aver avvisato la centrale la ragazza è stata raggiunta da una volante della polizia che ha raccolto le sue dichiarazioni. Questa mattina, in compagnia del fidanzato, ha sporto denuncia contro ignoti. "Non ho mai avuto timore nel camminare da sola - aggiunge la giovane - ma adesso non sarà più lo stesso". La polizia prosegue le indagini per risalire all'identità dei rapinatori.

Stessa identica scena la settimana scorsa in via Ruggero Settimo. La vittima sempre una donna alla quale è stato portato via l'iPhone mentre lo teneva tra le mani. Anche in quel caso un complice attendeva a bordo di uno scooter.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Aggredita mentre parlavo con mia madre", ecco come mi hanno rubato lo smartphone

PalermoToday è in caricamento