rotate-mobile
Cronaca Politeama / Piazza Orlando Vittorio Emanuele

Furto alla scuola Turrisi, protesta di bambini e genitori davanti al Tribunale

I ladri sono entrati all'interno dell'istituto di piazza Vittorio Emanuele Orlando rubando otto computer, uno scanner e 2 pc portatili. Gli alunni non ci stanno e sono scesi in strada: "Vergogna, rubate ai vostri bambini"

"Vergogna, rubate ai vostri bambini". Questo uno dei tanti cartelloni mostrati dagli alunni della scuola Turrisi stamattina in piazza Vittorio Emanuele Orlando. I bambini, insieme agli insegnanti e ai genitori, hanno dato vita a una manifestazione dopo il furto subito dalla scuola (dell'Infanzia e Primaria) che si trova alle porte del Capo. Ad esprimere la propria rabbia anche il dirigente scolastico Francesca Ragusa, indignata per un gesto tanto meschino. "Rubare è un reato, ma rubare ai bambini lo è ancora di più".

Domenica scorsa qualcuno è entrato all'interno dell'istituto rubando otto computer, uno scanner e 2 pc portatili. Poi, senza un apparente motivo, ha danneggiato alcuni armadi. Il tutto nonostante la scuola sia dotata di allarme. Sul posto sono intervenuti i vigili urbani, ma i ladri erano già fuggiti. "Non capiamo come abbiano fatto a entrare - spiega uno degli insegnanti -, forse l'allarme è scattato in ritardo". Sull'episodio adesso indaga la polizia.

Un fenomeno, quello dei furti nelle scuole, in continua ascesa a Palermo. Per questo il Comune ha annunciato il mese scorso un piano che prevede un servizio di monitoraggio e assistenza attivo 24 ore su 24 per 365 giorni all'anno. Fastweb si è aggiudicata la gara: il costo complessivo del piano è di circa 4 milioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto alla scuola Turrisi, protesta di bambini e genitori davanti al Tribunale

PalermoToday è in caricamento