rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Partinico

Ruba scooter e chiede il riscatto, carabinieri organizzano trappola e arrestano 17enne

Con l'accusa di estorsione i militari della stazione di Partinico hanno inchiodato un giovanissimo in flagranza di reato. Dopo il blitz il ragazzo è stato portato in una struttura per minori

Con l'accusa di estorsione i carabinieri hanno arrestato in flagranza di reato un 17enne di Partinico. Tutto è partito dalla denuncia sporta da un uomo per il furto di due ciclomotori, avvenuto nei giorni precedenti. Gli scooter erano stati ritrovati poi dal figlio minorenne in una via del centro abitato di Partinico, dove quest’ultimo sarebbe stato avvicinato da un ragazzo di 17 anni che gli avrebbe chiesto 20 euro per la restituzione. 

"A quel punto - dicono dal comando dell’Arma - i carabinieri sono riusciti ad avviare tempestive indagini e a indentificare il presunto autore dell’estorsione nonostante quest’ultimo abbia adottato alcune precauzioni per evitare di essere ripreso dai sistemi di videosorveglianza. In occasione dell’incontro per il pagamento della somma richiesta dal presunto autore dell’estorsione, sono arrivati sul posto due equipaggi della stazione carabinieri di Partinico, che si sono tenuti a debita distanza per non farsi riconoscere. Una volta individuavato il giovane estorsore, già noto alle forze di polizia per numerosi precedenti a suo carico per reati contro il patrimonio e la persona commessi proprio nel territorio di Partinico, sono entrati in azione".

Il ragazzo è stato bloccato e arrestato. Dopo l'udienza davanti al Gip l'arresto è stato convalidato. Il giovane è stato portato in una struttura per minori ed è stata applicata la misura cautelare del collocamento in comunità disposta dal giudice per i minorenni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba scooter e chiede il riscatto, carabinieri organizzano trappola e arrestano 17enne

PalermoToday è in caricamento