Cronaca

Sorpreso dai carabinieri mentre ruba in un ristorante e arrestato

In manette un palermitano di 37 anni a Viareggio. Si tratta di un volto noto alle forze dell'ordine: è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato e bloccato insieme ad altre tre persone

Furto aggravato in concorso. Con questa accusa è stato arrestato Davide Viola, palermitano di 37 anni, a Viareggio. L'uomo - insieme ad altre tre persone (tutte finite in manette) - è stato sorpreso mentre rubava all’interno di un ristorante. I fatti sono avvenuti mercoledì notte, intorno alle 2.30, quando sono stati stati segnalati alla centrale operativa della compagnia carabinieri di Viareggio alcuni rumori sospetti provenienti da un locale.

Raggiunto il ristorante, i militari dell'Arma hanno notato che c'era una finestra forzata e all’interno hanno sorpreso i ladri che, alla vista dei carabinieri sono saliti velocemente a bordo di un’autovettura, tentando la fuga.

Dopo un breve inseguimento, i militari sono riusciti a raggiungere e bloccare l’auto in fuga con a bordo i quattro. All'interno della macchina sono stati trovati numerosi prodotti alimentari, per un valore complessivo di oltre 700 euro, tra bottiglie di vino, confezioni di caffè ed olio, rubati poco prima dal ristorante.

Inoltre, il palermitano, Davide Viola, volto noto alle forze dell'ordine, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato. Accertate le responsabilità dei quattro ladri, i carabinieri li hanno portati in caserma e dichiarati in stato di arresto per il reato di furto aggravato in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso dai carabinieri mentre ruba in un ristorante e arrestato

PalermoToday è in caricamento