Cronaca Brancaccio

Rubano rame a Brancaccio, sorpresi con il volto sporco di grasso: presi 2 fratelli

Il furto è avvenuto nel deposito locomotive di Trenitalia. Gli agenti della polizia ferroviaria hanno colto i due in flagranza: avevano appena asportato 20 chili di cavi

Sorpresi in flagranza di reato mentre rubavano rame da un convoglio in sosta al deposito locomotive di via Brancaccio. Gli agenti della Polfer hanno arrestato due fratelli palermitani, pluripregiudicati. I poliziotti sono entrati in azione dopo una telefonata che indicava due individui sospetti nella zona di Brancaccio.

Dopo avere perlustrato tutta l’area ed i convogli in sosta, gli agenti hanno scovato i due fratelli all’interno di una vettura ferroviaria, "con mani e volto completamente sporchi di grasso - spiegano dalla questura -. I due stavano tranciando e sfilando dei cavi di rame dal convoglio". Sono stati tratti in arresto per il reato di furto aggravato ai danni di Trenitalia. Avevano già asportato 20 chili di cavi di rame. Per loro è scattata la misura della detenzione domiciliare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano rame a Brancaccio, sorpresi con il volto sporco di grasso: presi 2 fratelli

PalermoToday è in caricamento