Cronaca Resuttana-San Lorenzo / Viale del Fante

Piscina, furto da 17 mila euro: il Comune avvia indagine interna

Prima il bagno in solitaria, poi il lancio in vasca della bicicletta del custode e la ricerca di qualcosa di valore. In un cassetto di una scrivania dell'amministrazione c'era il ricco bottino. La videsorveglianza potrebbe aver ripreso i responsabili

La vasca principale della piscina comunale

Un'irruzione che comincia con un bagno notturno alla piscina comunale e si conclude con un furto da 17 mila euro. I fatti si sono verificati nella notte tra il 5 ed il 6 gennaio, con un gruppo di giovani che si intrufola per una nuotata e, prima di uscire, si fa un giro a caccia di qualcosa di valore. E questa volta sono "cascati bene", trovando in un cassetto una somma che, probabilmente, non ci sarebbe dovuta essere. Ancora da chiarire le ragioni per cui quei soldi non sono stati consegnati ai portavalori.

LEGGI ANCHE: SOSPESO DIPENDENTE DELL'UFFICIO CASSA

"Ci sono cose che non possiamo dire al momento - spiega il responsabile degli impianti sportivi, Fernanda Ferreri -. C'è un’indagine e non possiamo dire altro. Ci sono alcuni particolari che vanno chiariti in questa vicenda. Lo faremo nelle sedi opportune". La magra consolazione è che il sistema di videosorveglianza dovrebbe aver immortalato buona parte della visita notturna, durante la quale i ragazzi hanno fatto il bagno e lanciato nella vasca la bicicletta del custode. Ma perché quei soldi non erano stati riposti nella cassaforte? O ancora, perché non sono stati consegnati ai portavalori? Tante le anomalie su cui l'Amministrazione, dopo aver sporto denuncia, vorrà fare luce.

Secondo le prime indiscrezioni, i protagonisti di quella notte in piscina potrebbero essere quattro giovani, due ragazzi e due ragazze. Neanche loro avranno creduto ai loro occhi dopo aver scassinato quel cassetto di una scrivania in una delle stanze dell'amministrazione. Qualcuno, le cui responsabilità sono ancora da accertare, non ha contattato il portavalori per prenotare il ritiro della somma. Solo le indagini della polizia e quelle interne del Comune potranno servire a dare un volto ai colpevoli e sottolineare la eventuale "leggerezza" del personale della struttura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Piscina, furto da 17 mila euro: il Comune avvia indagine interna

PalermoToday è in caricamento