Rompe vetro per rubare in una scuola, residente chiama polizia e lo fa arrestare

Sventato un furto notturno all'alberghiero di Pallavicino. In manette - dopo l'intervento della polizia - un sorvegliato speciale di 40 anni

Sventato un furto notturno all'interno dell'istituto alberghiero Paolo Borsellino di piazza Bellissima, a Pallavicino. In manette un quarantenne, inchiodato dall'intervento dei poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico che proprio in questo periodo di forzata e prolungata assenza scolastica, monitorano con ancor più frequenza gli istituti palermitani proprio per prevenire eventuali incursioni. Giuseppe Mesia, di Pallavicino, è stato arrestato in flagranza di reato, anche per merito di un cittadino che ha comunicato al Numero Unico di Emergenza della polizia di aver sentito nel cuore della notte il rumore di un vetro rotto proveniente dal caseggiato della scuola.

"Gli agenti, pertanto - raccontano dalla questura - si sono avvicinati all'istituto alberghiero proprio quando Mesia stava uscendo da una finestra con un sacco sulle spalle. Il ladro, notata la presenza dei poliziotti ha tentato di sfuggire alla cattura, scavalcando il muro di cinta della scuola e abbandonando il sacco, al cui interno c'era uno scalpello, strumento usato presumibilmente per forzare alcune porte interne". Inutile il tentativo di fuga. Il quarantenne è stato bloccato a arrestato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mesia, da alcuni mesi, era inoltre gravato dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale che gli vietava - sulla carta - anche di non uscire da casa dalle 20 alle 7. Davanti al giudice dovrà adesso rispondere anche di questa violazione. Il malvivente è stato anche sanzionato per la violazione delle misure di contenimento previste in relazione alla pandemia da Covid-19. E’ al vaglio dei poliziotti la possibilità che Mesia si sia reso autore anche di altri analoghi episodi nei giorni scorsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Chiudono il negozio mentre sono in camerino, mamma e figlia bloccate per 2 ore da Ovs

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • Viale Regione, rapinatori armati di coltello assaltano il Lidl: scatta il fuggi fuggi

  • Sedici anni senza la voce sublime di Giuni Russo, ma a Palermo neanche una via per ricordarla

  • Straordinario ritrovamento a Caltavuturo: scoperta strada del secondo secolo Dopo Cristo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento