rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Cronaca Zen

Luce "a scrocco" in diverse case allo Zen: scattano 15 denunce 

Avevano allacciato abusivamente la rete elettrica delle proprie abitazioni a quella pubblica. Denunciate per invasione di edifici altre due persone: avevano occupato un immobile di proprietà dell’Istituto autonomo case popolari

Scoperti e denunciati per furto aggravato di energia quindici palermitani che illuminavano "a scrocco" le proprie case allo Zen. Nel corso di alcuni controlli nel quartiere i carabinieri della stazione di San Filippo Neri hanno verificato che avevano allacciato abusivamente la rete elettrica delle proprie abitazioni alla rete pubblica.

"I controlli continueranno - annunciano dal Comando provinciale - per impedire gli allacci abusivi che costituiscono un serio pericolo per l’incolumità dei residenti. I prelievi irregolari, infatti, avvengono - concludono i militari - utilizzando per lo più cavi non a norma che servendo immobili sprovvisti di salvavita potrebbero causare incendi".

Altre due denunce a danno di palermitani sono scattate per invasione di edifici: avevano occupato un immobile di proprietà dell’Istituto autonomo case popolari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luce "a scrocco" in diverse case allo Zen: scattano 15 denunce 

PalermoToday è in caricamento