rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca

Rubò colla per dentiere, lamette e spazzolini al centro commerciale: sconterà 6 mesi di carcere

La Cassazione rigetta il ricorso di un palermitano che, nel 2017, con un complice mai individuato, aveva portato via dal reparto profumeria dell'Auchan di Carini merce per quasi mille euro

Colla per dentiere e lamette, ma anche spazzolini da denti e dentifrici per un valore di quasi mille euro. E' questo che V. V., 29 anni, aveva rubato all'Auchan di Carini il 22 aprile del 2017. Un furto decisamente "originale" vista la refurtiva, che adesso gli costa però una condanna definitiva - inflitta col rito abbreviato - a 6 mesi e 6 giorni di reclusione. La quarta sezione della Cassazione, infatti, ha rigettato il ricorso dell'imputato e di conseguenza confermato la sentenza emessa dalla Corte d'Appello il 16 ottobre del 2019.

La passione per i pinoli gli costa cara: condannato a 8 mesi

V. V. era entrato in azione con un complice (mai individuato) e prima di impossessarsi della merce i due l'avevano spostata da uno scaffale del reparto profumeria ad altri dove c'erano meno clienti. Dopo aver controllato la presenza di guardie giurate alle casse, V. V. era tornato indietro ed aveva infilato lamette, colla per dentiere, dentifrici e spazzolini - per un valore di 974,21 euro - in una busta di plastica. Poi aveva tentato la fuga, ma era stato bloccato proprio da un vigilantes e arrestato in flagranza.

Durante l'interrogatorio l'imputato, non avendo molta scelta, aveva confessato e la refurtiva era stata anche restituita al negozio. Il tribunale monocratico lo aveva condannato, con il rito abbreviato, a 6 mesi e 6 giorni per il tentativo di furto. Sentenza integralmente confermata poi in appello e ora anche in Cassazione, dal collegio presieduto da Patrizia Piccialli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubò colla per dentiere, lamette e spazzolini al centro commerciale: sconterà 6 mesi di carcere

PalermoToday è in caricamento